Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Dalla via Prenestina alla Villa di Cesare: così rinasce l’antica via Francigena


Un percorso che tiene uniti i comuni di San Cesareo, Palestrina, Zagarolo e Gallicano

Nelle scorse settimane avevamo pubblicato il progetto di recupero e messa in sicurezza della Via Francigena, in particolare sul tratto della direttrice Prenestina-Latina della Via Francigena nel Sud da Anagni-Paliano a Roma. Oggi approfondiamo il progetto con la mappa dell’itinerario.I prossimi lavori ricadranno nei seguenti Comuni: Monte Compatri, Palestrina, Gallicano nel Lazio e San Cesareo per un totale di 30 km complessivi (congiungendosi al tratto che parte dal Comune di Zagarolo).“Gli interventi interesseranno l’intero tracciato che da Monte Compatri raggiunge San Cesareo, attraversando Gallicano nel Lazio e Palestrina – spiega il Commissario della Comunità Montana, Serena Gara.

Dal basolato di Gabii di Monte Compatri, si attraverserà quello della Via Prenestina nei pressi della Madonna dell’Aquila, poi quello che raggiungerà il Parco degli Acquedotti e, infine, si congiungerà all’Area archeologica della Villa di Cesare e Massenzio. L’itinerario, per un totale di 30 km, sarà munito di segnaletica omogenea in entrambi i sensi del cammino e fornirà informazione, assistenza, supporto tecnico e logistico per organizzare la visita. Tutto questo sarà integrato a Info point, cartellonistica e QR Code da cui trarre notizie storiche o servizi. Saranno infine abbattute le barriere e sarà adeguato l’impianto di strutture e infrastrutture. Un ringraziamento sentito va al GAL Castelli Romani e Monti Prenestini per il bando proposto: la sinergia tra Enti sovracomunali è di primaria importanza per la crescita culturale, turistica ed economica del territorio”.

IL BANDO

I lavori sono finanziati dal GAL Castelli Romani e Monti Prenestini grazie al bando “Investimenti per uso pubblico in infrastrutture ricreative, informazione turistica e infrastrutture turistiche su piccola scala” a cui la Comunità Montana ha partecipato.

CHE COS’È LA VIA FRANCIGENA?

La Via Francigena è un progetto riconosciuto d’interesse internazionale che dal Nord Europa conduce a Gerusalemme. Di questo “viaggio” il tratto Anagni/Paliano-Roma non solo rappresenta il punto di partenza della Francigena verso le coste pugliesi e la Terra Santa, ma anche la porta d’ingresso alla Città Eterna.

27 Aprile 2021
Scatta l’allerta maltempo nel Lazio
27 Aprile 2021
Lazio, aumentano i controlli sulla variante indiana

Sorry, the comment form is closed at this time.