Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

D’Amato annuncia una nuova Rsa pubblica a Zagarolo


L’ufficialità dalla Regione Lazio: ecco i dettagli

Quello delle Rsa è un tema che va affrontato. È necessario alla luce di quanto accaduto durante il Covid ripensare il rapporto con gli anziani e con la cura degli anziani. Serve quindi rivedere il sistema delle Rsa e delle case di cura.

Nicola Zingaretti, Presidente Regione Lazio

In questa fase abbiamo aperto 2 Rsa pubbliche e sono pienamente attive, a breve ne apriremo una terza nell’ex ospedale di Zagarolo per rafforzare il sistema pubblico anche per quanto riguarda Rsa.

Alessio D’Amato, assessore alla sanità

Accoglierà 40 posti letto, la gestione sarà interamente pubblica e si rivolgerà a tutti gli anziani del territorio. Sono queste le prime indiscrezioni sulla nuova Rsa (Residenza Sanitaria Assistita) pubblica di Zagarolo, che nascerà nei locali del vecchio ospedale.

L’opera, avviata qualche giorno fa, prevede la riqualificazione della vecchia strutturadell’ex nosocomio San Giovanni Battista, da tre anni non più utilizzato. Il palazzo, oggi svuotato di arredi, vecchi macchinari e documenti, accoglierà due moduli da 20 posti ciascuno per anziani. Previsto anche il trasferimento dell’attuale postazione del 118, che verrà collocato all’interno della Casa Salute, prospiciente l’ex ospedale.

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI METTI MI PIACE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: