Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Deraglia treno, paura a Roma. Anche i volontari dei Monti Prenestini a lavoro

Molta paura ma nessun ferito. Un treno ad Alta Velocità in servizio sulla linea Torino-Napoli è andato ad urtare contro l’ingresso della galleria della Serenissima, a circa un chilometro dalla stazione Togliatti, nell’area est di Roma. Una dinamica su cui dovrà essere fatta chiarezza ma che da una prima ricostruzione ha interessato la locomotiva in coda al treno: la motrice ha “sviato” dai binari andandosi, di fatto, ad appoggiare sul muro della galleria e lasciando numerosi detriti sui binari.

A lavoro anche i volontari della protezione civile dei Monti Prenestini che hanno lavorato tutto il giorno per mettere in sicurezza i 250 passeggeri.

L’incidente, fortunatamente senza conseguenze per i passeggeri, è avvenuto pochi minuti dopo che il treno era ripartito dalla stazione Termini in direzione del capoluogo campano. L’urto si è verificato mentre il convoglio viaggiava a velocità ridotta, tutto si è consumato in pochi istanti. “Abbiamo sentito due piccole frenate – hanno raccontato i passeggeri-, poi abbiamo visto del fumo nei vagoni ed è saltata la luce e l’aria condizionata. Siamo rimasti per minuti, forse una ora, al buio”.

La circolazione ferroviaria ad Alta Velocità prosegue con allungamenti dei tempi di viaggio compresi fra 60 e 90 minuti come conseguenza degli instradamenti sulle linee convenzionali: i treni con fermata a Napoli Afragola percorrono la Roma-Cassino per poi rientrare nell’alta velocità, mentre gli altri proseguono sulla linea Roma-Formia. I tempi di ripristino dell’infrastruttura saranno comunicati dopo che i tecnici di RFI avranno completato la ricognizione della linea e il binario sarà liberato dal treno”, conclude Ferrovie dello Stato.

Sono 13 le linee Alta Velocita’ deviate, via Cassino o via Formia, dopo l’incidente che ha causato la sospensione del traffico a Roma Prenestina dalle 14.04. I ritardi, informa Trenitalia, sono intorno ai 90 minuti. Queste le linee deviate: Via Cassino: FR 9588 Reggio Calabria Centrale (10:11) – Torino Porta Nuova (21:00); FR 9413 Venezia Santa Lucia (10:26) – Napoli Centrale (15:48); FR 9544 Salerno (12:50) – Milano Centrale (18:55); FR 9642 Napoli Centrale (13:30) – Torino Porta Nuova (19:10); FR 9320 Napoli Centrale (13:55) – Torino Porta Nuova (20:10); FR 9426 Napoli Centrale (14:10) – Venezia Santa Lucia (19:34); FR 9648 Napoli Centrale (15:00) – Milano Centrale (19:24); FA 8862 Reggio Calabria Centrale (9:00) – Roma Termini (14:25); FA 8867 Roma Termini (14:05) – Reggio Calabria Centrale (19:28); FA 8315 Roma Termini (15:05) – Lecce (20:29).    Via Formia: FR 9623 Milano Centrale (10:58) – Mapoli Centrale (16:12); FR 9428 Napoli Centrale (15:10) – Venezia Santa Lucia (20:34); FR 9430 Napoli Centrale (16:09) – Udine (23:05).