Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Domenica porte aperte a Palazzo Barberini di Palestrina. Visite guidate e dimostrazioni di arte orafa

a cura della redazione

Una nuova apertura straordinaria di Palazzo Barberini è pronta ad accogliere questa domenica, 17 dicembre, decine di visitatori.

L’iniziativa è dell’Associazione culturale Palazzo Barberini Palestrina nata con la finalità di promuovere, valorizzare e divulgare il patrimonio storico culturale e tradizionale della famiglia Barberini ed in particolar modo i feudi prenestini.

La parte privata di Palazzo Barberini – che si differenzia dalla parte pubblica donata allo Stato negli anni Cinquanta ed è sede del Museo Archeologico Nazionale – ha un accesso privato situato in Via dei Merli ed è tuttora residenza del principe Benedetto Barberini, custode di questo scrigno meraviglioso che tra i suoi preziosi tesori racchiude il Ninfeo, il Salone di Urbano VIII e la Chiesa di Santa Rosalia.

A Palestrina - Scopri di più

Una visita guidata davvero speciale, con esclusivo accesso all’antico forno del Palazzo,  dove oggi ha sede il laboratorio degli amici di 1259 O.C., che arricchiranno l’esperienza con una dimostrazione di oreficeria etrusca.

Palazzo Barberini fa parte dell’Associazione delle Dimore Storiche Italiane (ADSI) e della Rete delle Dimore storiche del Lazio.

Domani alle 11 la prima visita guidata.

Costo: Intero 15€ – Gratis bambini 0/6 anni – Ridotto 7,50€ 7/14 anni

Prenotazione obbligatoria via email: info@palazzobarberinipalestrina.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: