Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Drive in, nuovi appuntamenti nel weekend a San Vito Romano


Una novità assoluta a sud di Roma, che nasce come una risposta all’emergenza Coronavirus con uno sguardo a nuove forme di fruizione di contenuti multimediali.

Nuovi appuntamenti nel weekend nell’area Drive-in di San Vito Romano allestita nel parcheggio Belvedere del borgo prenestino, dove centinaia di automobilisti si sono riuniti in questi primi giorni di apertura. Una novità assoluta a sud di Roma, che nasce come una risposta all’emergenza Coronavirus con uno sguardo a nuove forme di fruizione di contenuti multimediali.

Stasera e domani nuovi appuntamenti per grandi e più piccoli con la visione Aristogatti (ore 17) di Plor e Finché giudice non ci separi (ore 21. Di seguito la locandina con i giorni

 L’iniziativa nasce da un’idea di Corrado Quaresima del Pastificio Tre Fontane e l’organizzazione tecnica di Luigi Testa del Ristorante La Tombola con il supporto della Rete Commerciale Sanvitese, della Pro Loco di San Vito Romano (nella persona di Mari Antonello) la Croce Rossa, la protezione civile, l’agenzia Boomerang di Bellegra (nella persona di Marco Proietti) e il patrocinio importante del Comune di San Vito Romano.

Un’idea innovativa che apre la strada in provincia di Roma a nuove forme di intrattenimento, per non arrendersi alle limitazioni fisiche imposte dai protocolli sanitari.

Il primo appuntamento di ieri lunedì 15 giugno è stato dedicato ad Alberto Sordi, con la visione de “Il Marchese del Grillo,  nel giorno del Centenario della sua nascita festeggiato in tutta la provincia. Ma ieri per San Vito Romano era anche il giorno della festa del patrono del paese, uno degli appuntamenti più sentiti e partecipati nei Monti Prenestini. È stato un tuffo nel passato, nella cultura pop americana degli anni ’50, con un riadattamento locale e contemporaneo. Ecco perchè il Covid Drive in di San Vito Romano è piaciuto a tutti, grandi e nuove generazioni, che si sono affacciati ieri con entusiasmo e curiosità a questa nuova e vecchia forma di intrattenimento.

L’area è stata presidiata da personale qualificato per il rispetto delle disposizioni sanitarie, che ha distribuito ai clienti un kit take away apprezzato da tutti. L’organizzazione ha avuto il merito di coinvolgere tanti giovani e diversamente abili, come Riccardo, segretario della manifestazione, uno dei protagonisti di un evento pensato come un’azione di rilancio per l’intero territorio.

L’ingresso costa solo 5 euro a cui bisognerà aggiungere una consumazione che prevede un’apericena e uno snack tra primo e secondo tempo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: