Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Entra in un bar, ruba soldi e scooter: la follia di un indiano a Lunghezza


La follia di un ragazzo di 32 anni

A chiedere aiuto alla Polizia di Stato questa mattina, la proprietaria di un bar rapinata dall’ex compagno.

Quando la pattuglia del VI Distretto Casilino, diretto da Michele Peloso, è arrivata, la ragazza ha raccontato ai poliziotti che poco prima M.A.H., 32enne di origine indiana e proprietario di alcune quote dell’attività, si era presentato nel bar e le aveva chiesto 10 euro.

Al suo rifiuto di consegnargli il denaro, l’uomo aveva preso i soldi dalla cassa e dal barattolo delle mance e si era impossessato anche delle chiavi dello scooter della vittima che, nel tentativo di impedirgli di fuggire, era stata picchiata e spintonata fino a cadere per terra.

Mentre gli agenti stavano raccogliendo la testimonianza della donna, il ragazzo le ha telefonato e così loro lo hanno convinto a tornare per chiarire la situazione: al suo arrivo i poliziotti gli hanno gli hanno chiesto di restituire quanto preso poco prima e lui ha riconsegnato il “magro” bottino consistente in circa 20 euro.

M.A.H. è finito in manette per il reato di rapina impropria.