Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Fanno esplodere una banca: paura a Palestrina


Un botto tremendo nel cuore della notte. Sventrati gli interni. Caccia alla banda

Un’esplosione tremenda, nel cuore della notte. “Sembrava un terremoto”. “Hanno tremato il letto e i mobili”. “Ho ancora il ronzio nelle orecchie”.

Così si sono svegliati oggi centinaia di cittadini di Palestrina che hanno riversato sui social le proprie impressioni dopo la tremenda esplosione avvenuta intorno alle 2,30 di questa notte. Si è trattato dell’ennesimo colpo in banca, dopo i fatti di Zagarolo, Gallicano e Carchitti, avvenuti negli ultimi sei mesi tutti con la medesima tecnica.

I danni al bancomat di Palestrina

Questa volta la banda dell’esplosivo c’è andata giù pesante, tanto da distruggere una parte dello stabile. Aperto lo sportello bancomat, sventrati soffitti, immobili e pareti.

L’edificio è quello di via Prenestina Nuova dove ha sede la Cassa di Risparmio di Orvieto dove si verificò già un simile episodio oltre un anno fa.

La facile via di fuga si è dimostrato ancora una volta un criterio di scelta per la banda. Questa volta però le telecamere hanno ripreso tutto. I malviventi erano almeno in due. Ancora da quantificare l’importo dell’incasso

I carabinieri di Palestrina, che indagano sulla vicenda, stanno visionando i filmati delle telecamere dell’istituto e quelle delle abitazioni private adiacenti per risalire ai responsabili.

SEGUI MONTI PRENESTINI BASTA METTERE MI PIACE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: