Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Il premier Conte annuncia le nuove misure per la fase 2


Il premier Conte annuncia le nuove misure per la fase 2

Con qualche minuto di ritardo, il premier Conte ha annunciato ciao stasera le nuove misure per la fase 2. Come anticipato non sarà un libera tutti ma si procederà con la massima cautela. Il rischio che la curva risalga c’è ha confermato, quindi sarà necessario mantenere le distanze di sicurezza. “Mai avvicinarsi, almeno un metro, anche nelle relazioni con i parenti”.

“Almeno un contagiato su 4 secondo una ricerca è nelle relazioni famigliari”.

Il premier ha esortato tutti a scacciare via la rabbia ed essere responsabili.

Acquista l’olio dei Monti Prenestini
MASCHERINE

Saranno calmierati i prezzi delle mascherine per consentire un piccolo margine di guadagno: il prezzo sarà di 0,50 centesimi.

BONUS

Si rinnoverà senza ulteriore richiesta e riguarderà una platea più ampia con colf e badanti. Ci saranno inoltre contributi per imprese riguardo gli affitti e le bollette.

SPOSTAMENTI: SI PUÒ ANDARE SOLO DAI PARENTI (RESTANO IN VIGORE LE ALTRE MISURE)

Gli spostamenti nella regione rimangono sostanzialmente le stesse ma si aggiunge la motivazione delle visite ai parenti. Dal 4 maggio nessun ritrovo tra amici. Ci si potra’ recare dai parenti ma non per riunioni di famiglia. Insomma nessun tipo di assembramento. Chi ha sintomatologie deve rimanere a casa.

ANDARE NEI PARCHI

I parchi vengono riaperti ma cӏ il divieto assoluto di assembramento nei luoghi pubblici.

PER CHI VA FUORI REGIONE

L’autocertificazione sara’ ancora necessaria se si uscira’ dalla propria regione ma il modulo cambierà. È consentito comunque tornare alla propria residenza.

LE ATTIVITÀ COMMERCIALI

 Da domani ripartono le imprese manifatturiere per export e i cantieri di opere pubbliche su dissesto idrogeologico, edilizia scolastica, edilizia residenziale pubblica e penitenziaria. Dal 4 maggio sarà possibile fare attività da asporto: divieto di consumazione davanti ai ristoranti dove sono vietati assembramenti.

Si parte con le attività manifatturiere e costruzioni e commercio all’ingrosso.
Il 18 maggio riaprono il commercio al dettaglio, musei e allenamenti per le squadre.

Il primo giugno riapriranno bar, ristorazione, parrucchieri e negozi di cura della persona. I provvedimenti sulla stagione balneare sono rinviati dopo la data del primo giugno.

OK AI FUNERALI

I funerali nella fase due potranno essere celebrati ma verra’ prevista la presenza massima di 15 persone. Ma si ragiona per l’allentamento di misure anche per altre cerimonie.

FARE SPORT ALL’APERTO

Sara’ possibile tornare a correre nella fase 2 ma occorrera’ rispettare il vincolo dei due metri di distanza, per l’attività motoria basta un metro. Saranno consentite le sessioni di allenamento, sia professioni che no ma riconosciuti dal Coni.

MUSEI E MOSTRE

Dal 18 maggio riapriranno musei, mostre e luoghi culturali non ancora chiusi. E’ quanto e’ stato deciso, secondo quanto si apprende, nella riunione dei capi delegazione tenutasi questa mattina con il premier Giuseppe Conte sulla fase due. 

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS METTI MI PIACE