Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Ferisce due addetti alla vigilanza in un centro di accoglienza: paura sulla Casilina


Il giovane, nonostante non fosse autorizzato, quasi tutti i giorni si presentava presso il centro di accoglienza di via Casilina

T.A. senegalese di 21 anni,  è stato arrestato ieri dagli agenti della Polizia di Stato del  commissariato Casilino, diretto da Michele Peloso, per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Il giovane, nonostante non fosse autorizzato, quasi tutti i giorni si presentava presso il centro di accoglienza di via Casilina, ma ieri, quando gli addetti alla vigilanza hanno cercato di allontanarlo, lui  li ha aggrediti ferendoli con il collo di una bottiglia rotta.

Poco dopo, quando ha visto sopraggiungere gli agenti della Polizia di Stato, ha iniziato a dare in escandescenza e, avanzando verso di loro, li ha minacciati di morte.

A quel punto, mentre uno dei poliziotti lo ha distratto, gli altri lo hanno bloccato intervenendo alle sue spalle. Con non poca difficoltà lo straniero è stato immobilizzato e accompagnato negli uffici di polizia.

Uno dei due feriti è stato accompagnato in ospedale a mezzo di ambulanza dove, dopo le cure del caso, è stato dimesso con una prognosi di 5 giorni per trauma escoriativo del gomito e della mano, mentre l’altro ha riportato contusioni varie su tutto il corpo.

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS METTI MI PIACE

30 Maggio 2020
Con MyEasyCommerce San Cesareo lancia la sfida degli acquisti online
30 Maggio 2020
Coronavirus, è il giorno della chiusura dell’ospedale di Palestrina. Due i nuovi casi nell’Asl

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *