Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

title-image

Blog

Finisce con la moto contro un palo: muore un giovane chef

Ha perso il controllo della moto, finendo contro un palo della luce. È morto così un giovane cuoco di 24 anni residente a Guidonia e conosciuto in tutta la provincia di Roma. Il sinistro si è consumato dopo la mezzanotte di giovedì 7 luglio. 

A San Cesareo

Secondo una prima ricostruzione, il giovane era a bordo della sua moto Honda 600. Sulla via Nomentana, stava viaggiando da Mentana in direzione Roma, quando all’altezza del civico 509, nella zona di Tor Lupara, ha perso il controllo della moto, per cause che sono al vaglio degli inquirenti.

Stando ai primi rilievi effettuati, la moto ha terminato la corsa contro un lampione della pubblica illuminazione. Il giovane chef, sbalzato dalla sella, è caduto sull’asfalto. Nonostante i soccorsi, Giorgio Alberto Galbiati è morto sul colpo. La moto è stata posta sotto sequestro e la salma del ragazzo trasferita all’istituto di medicina legale de La Sapienza. 

A San Cesareo

Secondo una prima ricostruzione, il giovane era a bordo della sua moto Honda 600. Sulla via Nomentana, stava viaggiando da Mentana in direzione Roma, quando all’altezza del civico 509, nella zona di Tor Lupara, ha perso il controllo della moto, per cause che sono al vaglio degli inquirenti.

Stando ai primi rilievi effettuati, la moto ha terminato la corsa contro un lampione della pubblica illuminazione. Il giovane chef, sbalzato dalla sella, è caduto sull’asfalto. Nonostante i soccorsi, Giorgio Alberto Galbiati è morto sul colpo. La moto è stata posta sotto sequestro e la salma del ragazzo trasferita all’istituto di medicina legale de La Sapienza.