Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Football Club Frascati, che festa per il ritorno delle gare ufficiali allo stadio “Otto Settembre”

Frascati (Rm) – Quella di domenica 26 novembre rimarrà una data importante nella stagione 2023-24 del Football Club Frascati. Il sodalizio del presidente Claudio Laureti, infatti, è finalmente rientrato allo stadio “Otto Settembre” per le gare ufficiali. Infatti sono stati completati i lavori al manto di gioco (davvero bellissimo) e alcuni interventi agli spogliatoi e quindi è stata ottenuta l’omologazione federale che ha permesso di rivedere le squadre del Football Club Frascati esibirsi sul campo di casa. Nella giornata di ieri la società ha organizzato una bella cerimonia prima del match della Prima categoria (giocato subito dopo il successo dell’Under 15 regionale): alcuni bambini della Scuola calcio hanno accompagnato i ragazzi della prima squadra in campo, esattamente come avviene per le partite dei professionisti, poi c’è stato spettacolo anche sugli spalti con l’accensione di alcuni fumogeni e un gruppo di giovani sostenitori a testimoniare un forte senso di frascatanità e appartenenza. Prima del match della Prima categoria, inoltre, c’è stata la gradita visita della sindaca Francesca Sbardella e del consigliere delegato allo Sport Riccardo Tomei che hanno salutato il presidente del Football Club Frascati Claudio Laureti, l’allenatore della prima squadra Andrea Borsa (che continua ovviamente a ricoprire il ruolo di responsabile del settore di base) e il capitano Alessandro Criscuolo. “Siamo davvero felici ed orgogliosi di essere tornati nella nostra casa, è stata una grande emozione – dice Laureti – Ringraziamo di cuore la sindaca Sbardella e il consigliere delegato Tomei per essere venuti a celebrare anche formalmente questo importante momento. Essere gli unici a rappresentare la città di Frascati è un onore per la nostra squadra e giocare in questo splendido impianto è un valore aggiunto. Ora dobbiamo provare a crescere con la nostra Prima categoria, continuando a lavorare con le nostre squadre giovanili dell’agonistica e crescendo sempre di più con la nostra Scuola calcio che ha raggiunto numeri esaltanti”.