Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Football Club Frascati, la nuova proprietà è già al lavoro per costruire lo staff del futuro

Frascati (Rm) – Un periodo di studio e di programmazione. Il nuovo Football Club Frascati di Giammarco Raparelli sta vivendo così questi ultimi mesi della stagione 2023-24 che saranno un “ponte” verso il futuro. La società sta studiando attentamente tutti i componenti dello staff tecnico e dirigenziale dell’attuale organigramma per capire su quali figure poter contare anche nella prossima stagione e come poter migliorare ancora. Non è un mistero che il Football Club Frascati stia valutando l’idea di “nuove sinergie” per cercare di riportare il calcio tuscolano nelle categorie più importanti a livello di settore giovanile agonistico e prima squadra, continuando a tenere in grande considerazione il “cuore pulsante” della Scuola calcio che ha ottenuto da tempo il titolo Elite di quarto livello, un fiore all’occhiello di cui poche squadre della regione Lazio possono vantarsi. Ma il presidente Raparelli ha messo in programma (e in qualche caso ha già realizzato) alcuni piccoli interventi organizzativi come la pulizia dell’erba circostante il campo “Otto Settembre”, la riparazione di alcune porte di calcio a 5 che servono per le categorie di base e delle reti di recinzione che si trovano immediatamente dietro alle porte e che da tempo avevano bisogno di un intervento. La società, inoltre, farà nei prossimi giorni un sopralluogo con rappresentanti dell’amministrazione comunale al campo “Amedeo Amadei” (ex Mamilio) per cercare di capire di quali interventi ordinari abbia bisogno anche quella struttura, al di là di quello fondamentale del rifacimento del terreno di gioco.
Nel frattempo si continua a lavorare anche sull’attività di campo. Il prossimo 29 aprile, presso il centro sportivo Giulio Onesti a Roma, ci sarà la giornata formativa dedicata ai portieri di alcune categorie della Scuola calcio: una attività organizzata dall’As Roma con cui c’è un rapporto di affiliazione molto proficuo. Poi ci sarà un torneo a Cecchina per l’Under 19 a metà maggio, una volta terminato il campionato, e poi due importanti novità che riguardano il torneo fuori regione che le categorie 2009, 2010 e 2011 faranno a Paestum (in Campania) dal 6 al 9 giugno e quello per le categorie 2015, 2016, 2017 e 2018 che si terrà a Tortoreto (in Abruzzo) dal 6 all’8 giugno. Infine si stanno gettando le basi anche per il centro estivo che animerà tutto il periodo alla fine dell’anno scolastico, strumento fondamentale per le esigenze di tante famiglie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: