Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Genazzano, verso il via libera all’impianto fotovoltaico. Alp: “Difendiamo il territorio”


È iniziata la campagna elettorale, ma intanto il progetto va avanti

Nel bel mezzo di una campagna elettorale mai così combattuta tra le quattro liste candidate al Consiglio comunale, si avvia alla conclusione l’iter per il via libera all’impianto fotovoltaico di Genazzano.

Si terrà infatti a giorni la terza e ultima Conferenza dei Servizi del processo autorizzativo dell’impianto agrovoltaico. Il progetto in località Maccareccia-Spinaceta, comporterebbe per il territorio del Comune di Genazzano un consumo di suolo mai verificatosi finora nella storia del paese. Ad oggi, la superficie comunale “consumata” assomma, secondo i dati ISPRA 2020, a 199 ettari, su un totale di 3.200, con una percentuale quindi pari al 6,2%. Ciò significa che dall’inizio degli insediamenti umani ad oggi, in un arco temporale di una decina di secoli, nel comune di Genazzano sono stati lentamente consumati, con un’accelerazione negli ultimi decenni (tranne l’ultimo), diverse decine di ettari di suolo.

Secondo Allenza Prenestina «Il progetto di impianto agrovoltaico, stimando al ribasso il consumo di suolo in 20 ettari, rappresenterebbe in una sola volta il 10 per cento del totale del consumo di suolo avvenuto nel comune di Genazzano dall’inizio degli insediamenti umani. In pratica, in un sol colpo, un consumo di suolo abnorme, inaccettabile e che andrebbe in senso contrario alle scelte della comunità locale degli ultimi 10 anni. Peraltro nell’area meglio conservata da un punto di vista paesaggistico e naturalistico del territorio comunale. Un colpo mortale alla biodiversità – si legge nella nota di Alp – al paesaggio e all’identità culturale di Genazzano e dell’Alta valle del Sacco. La Soprintendenza, le Direzioni Regionali deputate alla tutela dell’Ambiente e della Biodiversità svolgano appieno e con fermezza il loro compito nella terza e ultima Conferenza dei Servizi. Esprimano i loro pareri in modo da salvaguardare uno degli ultimi straordinari lembi di paesaggio rurale e naturale dell’Alta Valle del Sacco”.


PER SAPERNE DI PIÙ
 Genazzano, avanti con il progetto fotovoltaico