Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Giornata della Legalità, il Consorzio I Castelli della Sapienza incontro il prof. Dalla Chiesa

a cura della redazione

 

In ogni Comune, o scuola italiani il giorno della legalità quest’anno è stato ricordato in modo particolare, alla luce degli ultimi fatti di femminicidio (vedi il delitto di Giulia). Il Consorzio I Castelli della Sapienza ha scelto un modo originale per celebrarlo, anche in chiusura delle celebrazioni per il 75esimo anniversario della Costituzione italiana, invitando il famoso Professore e Sociologo Nando Dalla Chiesa, autore di un manuale “controcorrente di educazione Civica” (il sottotitolo): “La legalità è un sentimento”.  

 

Nella sala dell’aria presso Palazzo Doria Pamphilj di Valmontone, dopo le presentazioni a cura della Fondazione De Cultura e i saluti istituzionali dell’assessore Laura Mujic, ha preso la parola il Presidente del Consorzio “I Castelli della Sapienza” il quale ha menzionato tutti gli eventi realizzati dal Consorzio nei vari Comuni che ne fanno parte, sia lo scorso anno a ricordo di Pasolini, sia quest’anno nell’anniversario della Costituzione. A 75 anni dalla nascita, questa carta, realizzata dai Padri fondatori, si compone di articoli che sono molto attuali, tanto da colpire positivamente chi la legge o chi la studia. Poi ha terminato parlando di “legalità” come stile di vita che deve originarsi dalle scuole.

 

chiama ora

Il prof. Nando Dalla Chiesa si è presentato riproponendo la domanda che agli inizi di ogni corso universitario rivolge ai suoi studenti: “Che cos’è per te la legalità?”, avendo come risposta spesso intuizioni originali. Gli studenti a cui si è rivolto a Valmontone hanno risposto che è «un modo di vivere secondo delle regole dietro cui esiste il rispetto». Talvolta i bambini da piccoli sanno insegnarci questo rispetto, non solo verso gli altri, ma anche verso le attuali gravi problematiche. Ad esempio come evitare gli sprechi dell’acqua, perché vengono educati al rispetto dell’ambiente in tutte le sue forme. Saper vivere nella legalità in una società complessa, quale è quella attuale, spinge a saper gestire con consapevolezza e con mezzi adeguati il conflitto. Perché il conflitto si trova ovunque.

 

Per questi motivi il Prof. dalla Chiesa gira da anni per le scuole d’Italia; egli vuole insegnare ai ragazzi quanto sia importante comprendere la Costituzione, le sue norme, le ragioni di tali norme, in modo che ogni cittadino possa percepirne il significato più profondo, più recondito. “La legalità è un sentimento”, questo suo libro controcorrente, non vuole renderci obbedienti alle varie norme in essa scritte, ma consapevoli di critiche in modo costruttivo. Il testo è la risultanza dell’attività che il famoso Sociologo sostiene da tanto tempo. Con il suo intervento a Valmontone ha voluto rimarcare che ogni cittadino non deve solo osservare le leggi, ma capirle specificatamente e quindi rispettarle con consapevolezza. Se si va “controcorrente” allora si è compreso l’insegnamento di grandi personalità come Don Puglisi e Don Milani i quali hanno lottato, sono andati appunto “controcorrente” e spesso non sono stati capiti.

 

Questo manuale non dovrebbe mancare in ogni casa, soprattutto dovrebbero possederlo tutti gli studenti, perché dà ottimi spunti di riflessione a 75 anni dalla nascita della nostra Costituzione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: