Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

“Giornata della Memoria Vittime innocenti delle Mafie”: gli Amministratori locali alla manifestazione di Roma

a cura della redazione

Oggi, 21 Marzo, è la “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, un’iniziativa di riflessione e impegno giunta alla XXIX edizione, promossa da “Libera” di Don Luigi Ciotti e “Avviso Pubblico”.

Presenti alcuni sindaci e amministratori del territorio tra cui Emanuela Panzironi, Sindaco di Zagarolo; Antonella Caspoli, Assessore alle Politiche sociali di Zagarolo; Gianpaolo Nardi, Sindaco di Castel San Pietro Romano e Stefano Sabbatucci, Vicesindaco di San Cesareo.

Novità a San Cesareo - Scopri di più

La Capitale è la piazza principale, ma simultaneamente, in altri luoghi in Italia e negli altri continenti, la Giornata è vissuta attraverso la lettura dei nomi delle vittime, ascoltando le testimonianze dei familiari e approfondendo le questioni relative alle mafie e corruzione.

Un’esperienza unica che abbiamo condiviso con i Comuni che hanno aderito all’invito di Anci Lazio - spiega la Sindaca Emanuela Panzironi. - Obiettivo principale di oggi è sensibilizzare tutti - studenti, giovani e adulti - a battersi affinché la cultura del diritto e della legalità prevalga su quella degli illeciti e della sopraffazione. Un grazie a Libera e Avviso Pubblico, ad Anci Lazio e a tutti coloro che sono scesi in piazza. Una piazza colorata, educata e piena zeppa di significati.
A Zagarolo - Scopri di più

Oggi, insieme, hanno lanciato un segnale importante di cittadinanza responsabile contro tutte le mafie e la corruzione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: