Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Not Found"]

GIORNO 29 – La frenata

Dopo un mese di cronaca ininterrotta dal lockdown italiano, tra sorpassi, incidenti di percorso e peripezie, finalmente è arrivato il giorno della frenata. A livello nazionale si registra il numero più basso di nuovi positivi: 880. Nel Lazio oggi sono 118 i casi di positività  con il trend che si conferma in rallentamento e che per la prima volta scende sotto al 3%. Ma il dato più confortante giunge dalle terapie intensive che per la prima volta registrano un segno meno passando da 197 di ieri a 192 di oggi.

Insomma è ufficiale: è iniziata la discesa.

Il dato si rispecchia anche a livello locale dove si registra, dalle comunicazioni ufficiali, solo un caso a Gallicano nel Lazio, unico comune insieme a Poli, Castel San Pietro, Capranica, Rocca di Cave, San Vito e Bellegra a non essere stato toccato dal Coronavirus. Due sono invece i casi registrati a Palestrina, che registra anche il suo terzo decesso in ospedale (LEGGI QUI)

Insomma, tutto bene ma non proprio e se è vero che siamo in discesa è ancor più realistico pensare che è più difficile frenare con questa velocità di marcia.

Ecco allora che sul territorio alcuni sindaci fanno per così dire gli scongiuri seguendo la linea dura di alcuni amministratori e governatori del nord Italia, che hanno obbligato tutti a indossare le mascherine e ad andare uno alla volta a fare la spesa. Insomma invece di allentare la morsa si stringono le cinture per l’atterraggio, in particolare a San Vito, Palestrina, Genazzano e Valmontone. E per Pasqua e Pasquetta i Comuni dell’area stanno già pensando a un provvedimento straordinario di chiusura delle strade.

Altro che scampagnata.

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS METTI MI PIACE

7 Aprile 2020
Palestrina, 2 nuovi casi: salgono a 26 i contagi. Un decesso in ospedale
8 Aprile 2020
San Cesareo: dipendente comunale positivo al Coronavirus

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *