Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Giovani talenti lirici crescono a Colleferro: sabato il concorso internazionale

a cura della redazione

Si avvicina l’evento clou che celebra l’ultimo atto della prima edizione del “Concorso Lirico Internazionale Colleferro” che si terrà sabato 9 dicembre alle ore 20:30 presso l’Auditorium “Fabbrica della Musica” a Colleferro a ingresso libero. In scena a interpretare l’Opera Buffa in due atti, con la musica firmata da Gioacchino Rossini su Libretto di Cesare Sterbini, i vincitori decretati dal Concorso stesso grazie a una prestigiosissima Giuria composta da esperti e professionisti di caratura internazionale, ha valutato le nuove promesse della lirica.

Sul palcoscenico del magnifico Auditorium di Colleferro ci saranno nel ruolo del Conte d’Almaviva  Matteo Macchioni tenore rossiniano di risonanza internazionale, nel ruolo di Bartolo Bryan Sala, Rosina Alexandra Meteleva, Figaro Davide Peroni, Basilio Piersilvio De Santis, Berta Jennifer Turri, Fiorello Bruno Shehu. Direttore Mirca Rosciani, scenografia Gabriella Tamassia, Coro “Giuseppe Verdi”, Direttore Artistico Marco Tartaglia, Maestro del Coro Anna Elena Masini.

«Dopo il grande successo del I Concorso Lirico Internazionale Colleferro città dei giovani conclusosi il 28 ottobre presso l’Auditorium Fabbrica della Musica di Colleferro, ci accingiamo ad assistere al Barbiere di Siviglia – così Gaetano Santilli, presidente Aps Araba Fenice, associazione che ha curato l’organizzazione dell’evento – È una grande emozione, non lo nascondo, aver assistito alle audizioni di tanti giovani talenti provenienti da tutto il mondo che si sono esibiti durante il Concorso, tutti bravissimi, questo mi riempie d’orgoglio. Non è stato facile mettere in moto questa macchina, anche per il poco tempo avuto a disposizione. Ringrazio di cuore tutta la squadra dell’Araba Fenice: la Vice Presidente Maria Assunta Boccardelli, la segretaria Luigia Fagnani, Arianna Marinelli che ha curato tutta la segreteria, il nostro addetto ai rapporti con la stampa Manuel Mancini, Chef Marco Graziosi, che hanno condiviso con me questa iniziativa. I nostri sponsor: l’Assicurazione Passera, la famiglia De Marco e soprattutto Acea Acqua che ha sposato questo progetto, senza di loro questo non sarebbe stato possibile. Ringrazio il CE.R.S. che ha contributo alla realizzazione dell’Opera e, naturalmente,il Comune di Colleferro nella persona del Sindaco Sanna che ha condiviso e fortemente voluto insieme  al direttore artistico Mirca Rosciani e il direttore organizzativo Mauro Salvatori (nostri soci) questa straordinaria esperienza. Il Barbiere di Siviglia realizzato con delle scenografie all’avanguardia con orchestra e coro rappresenta per i vincitori del Concorso non un traguardo, ma il punto di partenza per una luminosa carriera. Il nostro sogno è quello di realizzare una scuola di musica proprio a Colleferro che formi tanti altri ragazzi e utilizzare le prossime edizioni del Concorso come rampa di lancio per altri giovani talenti, non solo a livello nazionale ma anche internazionale. Non mi resta che darvi appuntamento a Sabato 9  per assistere a questo straordinario spettacolo che sicuramente ci regalerà tante emozioni».

L’obiettivo è creare una piattaforma internazionale per scoprire giovani talenti lirici provenienti da ogni parte del mondo, offrendo loro un palcoscenico per intraprendere una brillante carriera. Una preziosa occasione di fare un viaggio immersivo nella musica, coccolati dalle favolose note e voci di una accurata selezione di nuove promesse del panorama lirico. Il progetto, articolato in modo da creare una performance lirica dai tratti contemporanei e apprezzabile trasversalmente anche dagli spettatori che si avvicinino per la prima volta all’affascinante  genere musicale che condensa saperi antichi e tutta la gamma emozionale ed espressiva del canto e della musica, ha un taglio innovativo che conquisterà tutti i presenti.

L’evento, dedicato alla Memoria del Maestro Corrado De Marco, continuerà a offrire un’esperienza indimenticabile per gli appassionati di musica lirica e per tutti coloro che amano celebrare il talento emergente. Nel corso della serata del 9 Dicembre la Sala dell’Auditorium sarà intitolata al Maestro Corrado de Marco, pianista e direttore di Colleferro prematuramente scomparso.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: