Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Giuseppe Cilia: “No a logiche di potere e di partito: scegliamo Palestrina”

Riceviamo e pubblichiamo

 

La mia volontà di fare bene per Palestrina rimane immutata e ferma con la convinzione che l’integrità morale alla quale dovrebbe ambire un impegno politico serio e spinto dal totale disinteresse a logiche di potere non è negoziabile. 

Con queste parole Giuseppe Cilia ribadisce la sua candidatura a sindaco di Palestrina, rilanciando il suo progetto di cambiamento della città.

A non essere negoziabile – si legge nel comunicato – ritengo debba essere l’amore e la passione nei confronti di una Città che ad oggi appare affaticata e ferita da dinamiche di un passato più o meno vicino che non mi appartengono.

E’ opportuno che le persone prendano coscienza del fatto che al di là dei simboli, dei partiti, dei giochi di Palazzi magari anche lontani dal Nostro territorio, c’è chi con umiltà ed impegno si mette a disposizione, con la sola e unica volontà di fare bene, ambendo ad un obiettivo prioritario, una Palestrina Grande, che possa tornare ad essere luogo di aggregazione culturale, economico, sociale e politico. 

Mi impegnerò affinché ci sia PALESTRINA AL PRIMO POSTO, libero da qualunque eventuale turbativa e con ambizioni più chiare che mai, consapevole del fatto che non siano le “vesti” o le promesse a fare grandi gli uomini ma LA FORZA DELLE LORO IDEE. 

Ho la ferma volontà di costruire una squadra forte, rivolgendomi a tutta la cittadinanza, spinta dai miei stessi ideali e dalle mie stesse volontà per una Palestrina forte e di nuovo in prima linea. 

Oggi più che mai amo Palestrina, oggi più che mai SCELGO PALESTRINA. 

SCEGLIAMO PALESTRINA INSIEME. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: