Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Gli arcieri di San Cesareo, così una passione è diventata uno degli sport più praticati

Hanno tra i 9 e i 65 anni e hanno tutti in comune la passione per l’arco e le frecce. Così una passione a San Cesareo è diventata uno degli sport più praticati nel comune dei Monti Prenestini.

Questa è la storia degli Arcieri Labicanum, un’associazione dilettantistica sportiva che oggi conta 35 soci e un gruppo di tanti appassionati. Il nome deriva dall’antica via che attraversava San Cesareo, luogo dove un tempo si allenavano anche gli antichi gladiatori romani (LEGGI ANCHE QUI)

Da 4 anni l’associazione è presente ai campionati regionali, dove si è distinta con ottime performance. Da 24 mesi gli Arcieri Labicanum detengono il titolo regionale come squadra femminile “arco nudo”.

Quest’anno per la prima volta una giovane atleta Claudia Stecca si é qualificata quinta ai campionati italiani a Rimini. A dicembre un’altra giovane, Silvia Giuliani, ha partecipato ed é arrivata ottava ai mondiali tenuti alla Fiera di Fiumicino.

Nel gruppo anche 5 minorenni e una delle piu piccole, di soli 9 anni, Rachele Aleandri, é arrivata seconda in due gare importanti dedicate ai piccoli arcieri ed è in gara per partecipare ai campionati italiani per minorenni.

Il tiro con l’arco é uno sport complicato perchè la concentrazione e la dedizione che necessita é molto alta a tutti i livelli. Insegna a confrontarsi con se stessi, insegna a gestire le paure, le ansie e tutto ciò che sono i pensieri negativi. Insegna che per ottenere risultati bisogna faticare e non arrendersi. La strada per diventare bravi é lunga e resistere concentrati sull’obiettivo é quello che cerchiamo di insegnare per diventare persone più sicure, più concrete, più decise e più leali con noi stessi e gli altri.

Silvia Giuliani, istruttore e atleta

Il prossimo 26 maggio ci sará la seconda tappa del torneo per esordienti e si disputerà all’interno del campo sportivo di San Cesareo grazie al patrocinio consesso dal Comune, un’occasione per conoscere da vicino questo bellissimo sport.

??RESTA SEMPRE AGGIORNATO: CLICCA MI PIACE ALLA PAGINA MONTI PRENESTINI QUI SOTTO??

10 Aprile 2019
San Vito Romano, così rinasce una terra del vino
10 Aprile 2019
Antonello Colonna “ambasciatore” del gusto dei Monti Prenestini al Vinitaly

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *