Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Grande successo per la Notte bianca delle degustazioni

a cura della redazione

Sabato 1 luglio è andata in scena la XV Edizione della Notte Bianca delle Degustazioni, tornata a riempire le strade di Valmontone. Un evento, organizzato dal Comune e dslla Pro Loco della città, che ha catalizzato l’attenzione di persone e partner. In primis le 55 Pro Loco provenienti da ogni parte d’Italia, che sono state le protagoniste grazie alle tipicità locali da degustare. Dai “vicini” tordi matti di Zagarolo fino agli estremi della penisola, come il prosecco veneto. 

A fare da contorno alle degustazioni di ogni tipo ci sono stati gli spettacoli. Piazza Costituente e via del Paradiso, oltre che con gli stand delle Pro Loco, sono state impegnate per il concerto, finanziato dal Consorzio I Castelli della Sapienza, dei Gemelli Diversi e per lo spettacolo di Davide Rossi, con gi artisti da strada che hanno rallegrato con le continue esibizioni.

Il presidente del Consorzio Angelo Rossi insieme al sindaco di Valmontone Veronica Bernabei, al presidente della Pro Loco locale Lorenzo Fanfoni e agli assessori comunali, hanno fatto visita a tutte le Pro Loco per ringraziarli della presenza e per omaggiarli con un ricordo di Valmontone. 

Nonostante il maltempo abbia provato a mettere i bastoni fra le ruote, l’attesa, che era di quelle importanti, ha ripagato, come confermato dalla folla che ha fatto registrare il “sold out” di piazza Costituente. Quando i Gemelli Diversi hanno fatto il loro ingresso sul palco il pubblico è andato in delirio con telefonini al cielo per immortalare il gruppo musicale “pop rap” che soprattutto nei primi anni 2000 ha sfornato un successo radiofonico dopo l’altro.

Sulle note dei “Gemelli Diversi” si è compiuto un viaggio a ritroso come fosse una macchina del tempo capace di far rivivere, live, alcuni dei loro brani di successo come “Fotoricordo”, “Mary” e tanti altri. Emozioni vere quando hanno cantato “Un attimo ancora”, con baci, abbracci e qualche lacrimuccia anche.

Un grande ringraziamento alla Pro Loco di Valmontone per l’enorme lavoro svolto dietro un evento del genere. Alle forze dell’ordine, alla Protezione Civile e a Croce Rossa che hanno coadiuvato, agli uffici comunali e alle tante persone che nonostante i tanti appuntamenti nei comuni limitrofi questo weekend hanno scelto la notte bianca a Valmontone. Questo è il risultato del lavoro di mesi e mesi, di una programmazione che parte da lontano che ha permesso a Valmontone di fare arrivare Pro Loco da tutta Italia.