Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Not Found"]

I Ciammaruchigli di Guadagnolo: una sagra porta in auge un piatto tradizionale di montagna

Agosto, tempo di ferie, relax e tanta voglia di uscire. Ma non serve poi andare troppo lontano, nel raggio di pochi chilometri da Roma è possibile prendere parte a feste e sagre uniche, che offrono anche l’occasione di scoprire piccoli borghi incantati, ricchi di fascino e di straordinaria bellezza. A Guadagnolo, quota 1218 metri e centro abitato più alto del Lazio, ad Agosto c’è un rito che si compie da oltre 40 anni, una sagra che celebra uno dei piatti più antichi della storia, prelibatezza conosciuta fin dai tempi dei romani: le lumache, in dialetto locale “ciammaruchigli”. Una festa che mette in moto tutto il paese e rilanciata negli ultimi anni dai ragazzi della Pro-loco di Guadagnolo. L’appuntamento è per domenica 4 agosto ore 15.00 in piazza Dante Alighieri.

RACCOLTA E PREPARAZIONE

La raccolta dei ciammaruchigli è espressione di un rituale che si compie soprattutto di notte, alla luce tremolante di torce e lanterne. Dopo la pioggia i cacciatori di lumache si avventurano lungo sentieri, fossati, tra le rocce. Intere famiglie, come un tempo, riempiono le ceste e i più giovani si divertono lanciandosi in una gara a chi ne raccoglie di più.

Prima di essere cucinati, i ciammaruchigli vanno tenuti per un mese a spurgare, sotto un canestro capovolto, alimentati con crusca ed insalata.

Soltanto quando avranno smesso di emettere il loro caratteristico muco, dopo essere stati lavati con acqua e sale, poi con acqua e aceto vanno lessati, per finire poi la cottura nel tegame con olio extravergine di oliva, aglio, salsa di pomodoro, mentuccia selvatica e peperoncino.

Durante la “Sagra dei ciammaruchigli” i piatti di lumache sono accompagnati da fette di pane casereccio cotto a legna necessario a gustare questa specialità fino in fondo con l’immancabile scarpetta. Dimenticate forchette e coltelli, armatevi di stuzzicadenti e preparatevi a leccarvi le dita!

INFO

Pagina fb PRO-LOCO GUADAGNOLO

RISTORANTE “ da Romano”, cucina casareccia specialità locali

Tel 06.95471915 – 348.6710001 pagina fb RISTORANTE DA ROMANO GUADAGNOLO

“Ristorante da Romano” dispone anche di tavoli all’aperto

👇👇RESTA SEMPRE AGGIORNATO: CLICCA MI PIACE ALLA PAGINA MONTI PRENESTINI QUI SOTTO👇👇

25 Luglio 2019
Ritornano i temporali, annullato l’itinerario enogastronomico a Castel San Pietro Romano
26 Luglio 2019
Dal Gal finanziamenti per oltre tre milioni di euro: opportunità da Castel San Pietro a San Cesareo

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *