Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

I ragazzi e il vescovo Parmigiani in pellegrinaggio a Roma sulle orme di San Paolo

“Af-fidarsi con coraggio” è lo slogan che ha accompagnato, sabato 30 marzo, i ragazzi della diocesi di Palestrina che quest’anno ricevono il sacramento della Confermazione e che si preparano a questo evento con un pellegrinaggio a Roma, insieme al vescovo, mons. Mauro Parmeggiani.

“Più di trecento persone, tra cresimandi, sacerdoti, diaconi e anche diverse famiglie dei ragazzi hanno partecipato a questa esperienza e siamo perciò molto felici dell’opportunità di condivisione” afferma al Sir Gabriele Lunghini, direttore dell’Ufficio catechistico diocesano. Il percorso scelto per l’occasione ripercorre due luoghi legati alla figura di san Paolo: l’abbazia delle Tre Fontane e la basilica di San Paolo Fuori le Mura.

“I ragazzi hanno ricevuto dal vescovo il simbolo apostolico durante una celebrazione nell’abbazia trappista delle Tre Fontane, nel luogo che ricorda il martirio di san Paolo – aggiunge Gabriele Lunghini – mentre a San Paolo Fuori le mura abbiamo proposto loro un’attività catechistica sul tema del valore della fede per la vita dell’adolescente in cerca di punti di riferimento”.

Accompagnati dalla parabola del Vangelo di Luca sul cieco che non può condurre un altro cieco, i ragazzi hanno sperimentato come affidarsi a una giusta guida li può aiutare a uscire da quella condizione di cecità che è simbolo della difficoltà di trovare la strada giusta nella vita e scopriranno l’importanza dei sette doni dello Spirito Santo per trovare il coraggio di mettersi in gioco per il bene.

??RESTA SEMPRE AGGIORNATO: CLICCA MI PIACE ALLA PAGINA MONTI PRENESTINI QUI SOTTO??