Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

title-image

Blog

Il meteo cambia ancora: cosa succede a partire da domani

Dopo un weekend freddo e ventoso su buona parte dell’Italia (le temperature crollano anche di 10 gradi), con l’avvio della prossima settimana il sole potrebbe essere dominante, salvo nebbie notturne nei fondivalle, e le temperature potrebbero risalire fino a valori miti ma non eccessivi come la settimana che si sta per chiudere.

a Olevano

Le previsioni sono di Mattia Gussoni, meteorologo de iLMeteo.it, che sottolinea come al momento i modelli meteorologici siano tutti concordi nel prevedere l’allontanamento definitivo del ciclone verso la Turchia con la rimonta di un campo di alta pressione sul nostro Paese.

In pratica, precisa, si tratterebbe di una fase soleggiata che andrebbe ad unirsi all’Estate di San Martino, il periodo autunnale intorno all’11 novembre in cui ‘statisticamente’ si verificano con discreta frequenza condizioni climatiche di bel tempo e relativo tepore.

“La circolazione di bassa pressione responsabile della fase di tempo instabile sulle nostre regioni centro-meridionali si sta allontanando verso la Grecia indebolendosi. La domenica sarà quindi caratterizzata da tempo nuovamente stabile sul Centro-Nord e da condizioni in miglioramento in Sicilia e al Sud. A inizio settimana ritroveremo l’alta pressione sul Mediterraneo centrale a protezione dall’arrivo di nuove perturbazioni. Le temperature- affermano i meteorologi Meteo Expert- saranno autunnali, ma con valori diurni ancora relativamente miti”. Prevalenza di cielo sereno al Nord, nelle regioni centrali tirreniche e in Sardegna con il transito di qualche velatura sulle regioni settentrionali. Piogge e rovesci al mattino in Molise, Puglia, rilievi campani, bassa Calabria e nord della Sicilia. Nel pomeriggio qualche pioggia intermittente potrà insiste solo su Puglia, Calabria ionica e nel nordest dell’isola; tendenza a schiarite sulle coste campane e sulle regioni del medio Adriatico.