Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

In arrivo 42 nuovi bus Cotral

a cura della redazione

 

Una quarantina di nuovi autobus alimentati a metano stanno per entrare a far parte della flotta Cotral in servizio sulle linee cittadine. Lo ha confermato il direttore generale dell’azienda, Giuseppe Ferraro, nel corso del Mobility Innovation Tour, un webinar organizzato per fotografare lo stato dell’arte del trasporto su gomma in Italia.

Image Text

Ferraro è stato interpellato nel corso dell’evento per parlare del piano di rinnovo del parco mezzi Cotral, iniziato nel 2016 con l’obiettivo di immatricolare oltre 1.000 nuovi autobus e abbassare l’età media di quelli circolanti, passato da 18 a 9 anni in sei anni: “Il piano di rinnovo sta proseguendo – ha detto Ferraro – nel corso del 2023 dovremo chiudere una serie di operazioni di consegna, abbiamo attive 309 obbligazioni giuridicamente vincolanti, il che significa che abbiamo utilizzato tutte le fonti di finanziamento disponibili, e nel corso dell’anno andremo a sostituire una parte importante del nostro parco. Proprio in questi giorni stanno consegnando 41 Crossway acquisiti tramite convenzione Consip, finanziati dal decreto del Mit 223 del 2020”.

A queste consegne si aggiunge un residuo della fornitura di Solaris, finanziati con i Fondi di Sviluppo e Coesione, e degli Iveco Crossway di dimensioni ridotte (10 metri), finanziati tramite il Piano Strategico Mobilità Sostenibile: “Nel 2022 abbiamo inoltre aggiudicato una gara per 400 mezzi, 300 alimentati a Cng (gas naturale compresso, ndr) e 100 a diesel – ha proseguito il dg di Cotral – e in questo ambito abbiamo ordini per 56 diesel e 178 a cng, il che porterà l’età media del parco circolante ad adeguarsi agli standard europei”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: