Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

title-image

Blog

In bici da Pantano a Genazzano lungo la vecchia ferrovia: il progetto diventa realtà

Lo sviluppo di Green communities nel territorio della Comunità Montana Castelli Romani e Prenestini: questo l’obiettivo del progetto presentato in risposta all’avviso pubblico del PNRR “Rivoluzione verde e transizione ecologica”. L’idea di base è quella di dare continuità al tracciato Pantano Borghese-Fiuggi con la realizzazione di percorsi ciclopedonali lungo l’ex tracciato ferroviario dell’area prenestina, il tutto con l’inserimento di punti di promozione turistica e strutture ricettive ripristinando edifici già esistenti che fungeranno da promozione del patrimonio storico, artistico, culturale e ambientale.

a Palestrina

I Comuni interessati sono Monte CompatriColonnaSan CesareoZagaroloCave e Genazzano – spiega il Commissario della Comunità Montana, Serena Gara. – La realizzazione di questo progetto tende ad aumentare le potenzialità dell’imprenditoria turistica nostrana, del valore del paesaggio e del patrimonio storico-artistico. Puntiamo a un’offerta turistico-culturale competitiva attraverso ciclovie che andranno a legare il nostro territorio in termini economici e turistici. Il progetto prevede anche la realizzazione di punti di accoglienza, ovvero degli info point che, distribuiti lungo il percorso, accoglieranno il turista aiutandolo nella definizione del proprio viaggio e mettendo a disposizione delle biciclette elettriche a pedalata assistita e degli stalli per la ricarica delle stesse con pensiline di ricarica fotovoltaiche”.

Il percorso della pista ciclopedonale si estende a partire dal comune di Monte Compatri, nello specifico dall’ex stazione di Pantano Borghese, che diverrà il primo punto di accoglienza con area ristoro, info point e consegna delle brochure con mappe del bike sharing automatico e della dislocazione delle colonnine di ricarica delle bici elettriche.

Successivamente il percorso attraverserà un tratto di San Cesareo fino a Colonna con installazione di pensiline fotovoltaiche e colonnine per la ricarica delle biciclette, per poi riprendere a Zagarolo, dove viene istituito un ulteriore punto di accoglienza con stallo delle biciclette e possibilità di ricarica delle stesse e, proseguendo verso Cave, un ulteriore punto di raccolta fino a Genazzano con punti dove svolgere attività di riparazione, manutenzione e ricovero delle bici.

La richiesta di finanziamento è di € 4.300.000,00 per un totale di circa 10 Km di tracciato ciclabile, di cui 3,9 Km ricadenti nel Comune di Monte Compatri, 1,3 Km ricadenti nel Comune di San Cesareo, 750 mt nel Comune di Colonna, 1,1 Km nel Comune di Zagarolo, 1 Km nel Comune di Cave e 2 Km nel Comune di Genazzano.

a Palestrina