Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

In Lamborghini a 300 km/h: così la polizia salva due vite

a cura della redazione

 

Un viaggio a 300 chilometri orari verso Roma e Modena per consegnare due reni. Una corsa per la vita che gli agenti della polizia stradale hanno fatto alla guida della Lamborghini Huracan. Gli agenti hanno recapitato gli organi in due ospedali, ad attenderli i chirurghi e con trepidazione i pazienti in attesa di trapianto. Un dono che i poliziotti hanno portato con il cuore e con il sorriso, data la settimana di Festa, è bello immaginarli come se avessero agito per conto di Babbo Natale.

A pubblicare le emozionanti immagini ieri mattina, martedì 20 dicembre, è stata la pagina Facebook della Polizia di Stato. In foto si vede la volante equipaggiata per la partenza e il suo arrivo con le consegne. I reni per l’intera durata del tragitto sono stati custoditi nella parte anteriore della vettura, all’interno di un contenitore speciale per la conservazione degli organi destinati al trapianto.

Così il tempestivo intervento dei poliziotti ha permesso ai chirurghi dei trapianti di portare finalmente i due pazienti in sala operatoria e di ricevere il loro nuovo rene. L’organo arrivato dal donatore, permetterà al paziente di godere di una qualità di vita migliore e di interrompere la dialisi. Per i poliziotti della stradale è stato il viaggio in auto più bello, quello che ha come destinazione la vita e dedicato all’amore verso il prossimo. Soddisfatta del lavoro svolto la Polizia di Stato, che ha diffuso il comunicato e le foto, con tanto di dedica ai due pazienti che hanno ricevuto il prezioso dono: “Ci auguriamo che grazie al lavoro di squadra, realizzato insieme al Centro Nazionale Trapianti, due persone e le loro famiglie possano trascorrere un Natale più felice e sereno. Buona vita!”.