Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Insegnante di religione accusato di violenze, il vescovo Parmeggiani: “Dolore per quanto accaduto”

a cura della redazione

 

Vicinanza a quanti stanno soffrendo”. Ad esprimerla al Sir è Ciro Sanseverino, referente della diocesi di Tivoli per la tutela dei minori e direttore del Consultorio diocesano, di cui il Vescovo è presidente. Ed è stato proprio mons. Mauro Parmeggiani, alla guida della diocesi di Tivoli e Palestrina, a intervenire ieri sul caso dell’insegnante di religione agli arresti domiciliari per violenza sessuale ai danni di minori: “Esprimo il mio dolore e quello della Chiesa locale, insieme alla vicinanza verso coloro che stanno soffrendo”. 

chiama ora

Sanseverino ricorda che è stato proprio lui in quanto direttore del Consultorio a raccogliere la testimonianza del ragazzo coinvolto. “Nell’ambito di un progetto di prevenzione dei disagi in età adolescenziale – racconta il direttore – ho avuto modo di ascoltare il caso di presunte molestie ai danni di un minore. Sin da subito, era il maggio 2019, d’accordo con mons. Parmeggiani, abbiamo inviato la segnalazione all’autorità di pubblica sicurezza.

In quell’occasione abbiamo anche confermato la disponibilità a fornire tutta la collaborazione che si riteneva necessaria. Rinnoviamo ancora oggi tale disponibilità. Proprio per questo, oggi non possiamo accettare le accuse ingiuste di un atteggiamento omertoso da parte della Curia diocesana”. Quanto avvenuto, aggiunge, “permette di sottolineare il percorso di prevenzione e tutela adottato dalla diocesi, nello spirito delle Linee guida della CEI. Il nostro Servizio diocesano, inserito nella rete più ampia a livello nazionale, è impegnato a contrastare e prevenire il triste fenomeno degli abusi con assoluta determinazione”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: