Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Klabco, come rilanciare il proprio business con i nuovi strumenti della comunicazione


4 professionisti per accompagnare le aziende verso le nuove sfide del mercato. Ecco perchè decine di imprenditori si sono affidati a loro

Un digital marketing manager, un graphic designer, un art director e un social media manager. 4 professionisti della Comunicazione e il marketing si uniscono a Palestrina per aiutare aziende e professionisti a far crescere la loro attività attraverso la riscoperta dei loro obiettivi di business

Il progetto si chiama Klabco e il loro successo è già sulla bocca di tutti. L’idea nasce nell’estate 2019 nel territorio dei Monti Prenestini, territorio a sud-est di Roma in cui operano più di 6000 aziende. La storia di Klabco è un incrocio di percorsi ed esperienze di quattro amici, Enrico Maria Tomassi, Francesco Italiano, Silvia Di Serafino e Mirko Scaramella, riuniti oggi in un progetto di crescita e sviluppo del territorio.

“Il nostro obiettivo – spiega Enrico Maria Tomassi, Digital Marketing Manager e SEO Copywriter –  è quello di aiutare aziende e professionisti a far crescere la loro attività attraverso la riscoperta dei loro obiettivi di business. Molto spesso pensare esclusivamente a rincorrere l’aumento del fatturato porta a dimenticare lo scopo per cui è nata una determinata attività, provocando l’esatto effetto contrario. Imparare a comunicare la propria attività – aggiunge Tomassi – significa riscoprirne l’essenza profonda e focalizzare quegli obiettivi fondamentali senza i quali nemmeno esisterebbe”.

A oggi il progetto Klabco ha realizzato 5 eventi, formato 85 persone, di cui 5 digital workers ed è costantemente al fianco di 15 aziende nella ridefinizione delle strategie di comunicazione. Storie di successo che raccontano la scoperta di nuove possibilità di business nel campo delle nuove tecnologie, ma anche vere e proprie riqualificazioni aziendali, focalizzate su nuove competenze e problem solving.

“Gli strumenti che oggi ci mette a disposizione la tecnologia digitale come siti web e blog, social network e app – spiega Enrico Maria Tomassi –  permettono di riscoprire il senso di un’attività e perseguirne l’obiettivo principale, portando a un conseguente aumento del fatturato. Quello di cui c’è bisogno è una classe di digital workers in grado di supportare aziende e professionisti nell’uso di questi strumenti. KLABCO – aggiunge Tomassi – ha come obiettivo principale quello di fare cultura digitale, sviluppando consapevolezza su questo tema nelle attività e formando una classe di lavoratori capace di sfruttare gli strumenti digitali”.

I primi 4 KLABCO Workshop hanno affrontato temi generici e abbastanza basilari del digital: il funzionamento del blog e di alcuni dei più importanti social network (Facebook, Instagram e Twitter) con i relativi sistemi di ADV.

Il 5° KLABCO Workshop invece è stato incentrato su strategie e tecniche di comunicazione e marketing per il settore del food.

Nel 2020 Klabco intende sviluppare nuovi eventi formativi su settori specifici, fornendo strumenti e strategie digitali che permettano alle attività che vi operano di incrementare il proprio business.

Data l’emergenza coronavirus e l’impossibilità per il momento di realizzare eventi formativi dal vivo, il team di KLABCO sta ideando ed organizzando webinar che realizzerà in streaming gratuitamente in collaborazione con startup ed aziende del territorio.

Per informazioni aggiornate si consiglia di seguire la pagina Facebook QUI o scrivere all’indirizzo  klabco.co@gmail.com

(Foto di Gianluca Gasbarri)