Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

L’8 marzo ai tempi del Coronavirus: tutti gli appuntamenti ai Monti Prenestini


Da San Cesareo a Genazzano tante le iniziative in programma che spaziano dall’enogastronomia ai diritti. Per dire no a tutte le paure

Il Coronavirus sembra aver fatto passare tutto in secondo piano, dalla cultura alle relazioni, dai grandi eventi sociali a una semplice uscita domenicale. Con l’8 marzo  però i nostri paesi hanno per la prima volta l’occasione di rialzarsi, di tornare alla normalità, celebrando degnamente la festa della donna, da sempre simbolo del rinnovamento della società in cui viviamo. Il territorio dei Monti Prenestini dice sì alle celebrazioni e no alle false paure del virus (salvo ultime ore dal Governo in questo pomeriggio del 4 marzo dove sembra regnare il caos).

Se in altre parti si tende a rinviare e annullare manifestazioni, da Colonna a Palestrina sono tanti gli appuntamenti al femminile per festeggiare degnamente l’8 marzo.

A partire da San Cesareo, dove si terrà la Seconda Edizione di “San Cesareo Donna”, nell’ambito di “Marzo Donna 2020”.

Le statistiche di tutto il mondo dicono che c’è ancora molta strada da fare sulle pari opportunità e sull’uguaglianza di genere. E’ per questa ragione che non è sufficiente festeggiare le donne solo l’ 8 marzo, ma dedicare loro un mese intero, ricco di iniziative volte al loro sostegno e valorizzazione.

Il programma di “San Cesareo Donna 2020” va dall’ 8 al 31 marzo e toccherà i temi dell’arte, dell’inclusione sociale e della condivisione. Si partirà domenica alle 12 in piazza Giulio Cesare con la partecipazione delle Quote Rosa dei comitati e delle associazioni dal titolo “Quelle che le donne dicono – tra una lacrima e un sorriso”.

A Palestrina sono diversi gli appuntamenti in programma che spaziano dall’enogastronomia al diritto. Al Brillo Parlante, il suggestivo locale di piazzetta del Borgo, domenica a partire dalle 17,30 si terrà una giornata di incontro e dibattiti sulle discriminazioni di genere, le molestie, gli abusi e le violenze, per avanzare nel riconoscimento dei diritti delle donne e scardinare la cultura della violenza maschilista, diffondendo l’educazione alle differenze, in vista della manifestazione e dello sciopero convocati da #NonUnaDiMeno. Parteciperanno Tuba Bazar, Mondi Possibili e Differenziamoci.

Dalle 22 Karaoke con la Special guest Lilith Primavera. A Palestrina spazio anche all’enogastronomia.

Il Ristorante Stella di Palestrina, in collaborazione con Slow Food Tivoli e Valle dell’Aniene e la Cuoca dell’Alleanza Gabriella Cinelli, realizzerà una esperienza gastronomica unica e genuina con il Pranzo della tradizione Contadina. I produttori dell’Archeomercato della Terra allestiranno in contemporanea un piccolo mercato dei prodotti agricoli, ingredienti delle ricette contadine che si realizzeranno, all’insegna della cucina naturale, sana e tipica del territorio. Tra questi i Presidi Slow Food della Fagiolina di Arsoli, del Giglietto di Palestrina e Castel San Pietro Romano e dell’Arca del Gusto. 

Tra le novità a Palestrina da segnalare anche la cena proposta da Lovida, nuovo ristorante di successo nato da alcuni giorni nel cuore di Palestrina (QUI SOTTO IL MENU).

Le iniziative dell’8 marzo a Colonna si intitolano invece “A proposito di donne”, una manifestazione che intende sottolineare il valore e l’importanza della donna sotto diversi punti di vista. Il 7 e 8 marzo 2020 si parlerà di salute, storia, letteratura, poesia, arte, teatro e fatti di vita quotidiana, raccontati da donne e da uomini. In particolare l’8 marzo presso la sala Elsa Morante si svolgerà una gara di dolci e verrà presentato il libro “Quando l’amore diventa follia” di Stefania Lo Piparo. 

A proposito di arte, il Comune di Genazzano partecipa e sostiene l’iniziativa Viva Vittoria, che prevede la realizzazione a ferri o uncinetto di uno o più quadrati in maglia (cm 50×50). Tutti i quadrati raccolti a Genazzano ed in altre città verranno uniti per realizzare coperte che insieme diventeranno un’opera condivisa che verrà esposta in Via Ripetta e Largo San Rocco, a Roma, il giorno 8 Marzo 2020. L’iniziativa prevede una raccolta fondi per il sostegno delle donne vittime di violenza.

A Cave infine l’Associazione Pro Salute onlus Monti Prenestini, con la collaborazione del Comitato di Palestrina della Croce Rossa Italiana, dell’associazione Palestrina in rosa, del Comune di Cave e della Farmacia Graziani organizza un incontro sulla prevenzione. Relatori la dott.ssa Rosaria Minerva sulla prevenzione enologica, la dott.ssa Lea Panepuccia sulla prevenzione ginecologica e il prof. Angelo De Martino sulla prevenzione alimentare.

L’appuntamento è per domenica 8 marzo, dalle ore 9 alle 13 presso la Farmacia Graziani a Colle Palme-Cave.

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI METTI MI PIACE


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: