Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

La storia di Cave ruota intorno a 50 lire

Esiste un curioso legame tra il paese di Cave e le vecchia moneta italiana, nello specifico le 50 lire.

Le 50 lire coniate nel 1954

Coniate per la prima volta nel 1954 (anche se le monete di prova sono datate 1950), le 50 lire sul dritto rivolto verso destra raffigurano un profilo di donna che porta sul capo una corona di foglie di quercia e la scritta “REPVBBLICA ITALIANA”, mentre sull’altra faccia è inciso il dio Efeso (o dio Vulcano) che nudo, nel suo corpo scultoreo, impugna con la mano destra un martello nell’atto di battere sull’incudine. Non tutti sanno che presso il “Museo Lorenzo Ferri” di Cave è custodito, insieme ad altre opere dell’artista, il bozzetto originale dell’ Efeso raffigurato sulla moneta.

Il bozzetto del Ferri raffigurante Efeso conservato al Museo di Cave

IL MUSEO

Ricavato all’interno dell’ex-ospedale Mattei,  il museo è una gipsoteca di opere in gesso dell’artista e si sviluppa su tre piani, contenente ciascuno i lavori dell’artista raggruppati per fasi: dalle opere giovanili a quelle della maturità.

DOVE DORMIRE A OLEVANO ROMANO

IL PRESEPE MONUMENTALE

A pochi passi dal museo dentro le sale ipogee dell’ex Convento degli Agostiniani, si trova lo spettacolare “Presepe monumentale” realizzato dal Ferri nel 1948. Nove statue alte quattro metri raffiguranti Giuseppe, Maria, Gesù bambino, i Re Magi e i paggi: la monumentalità delle opere unita al fascino misterioso del luogoche le ospita rendono la visita davvero suggestiva.

CONTATTI

Museo Lorenzo Ferri Via Cavour, 23 – 00033 Cave (Roma)

Tel:   +39 06 950.73.10 Fax:  +39 06 958.13.63

Mail: museocivicocave@gmail.com

??RESTA SEMPRE AGGIORNATO: CLICCA MI PIACE ALLA PAGINA MONTI PRENESTINI QUI SOTTO??