Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Labico, ippoterapia e ortoterapia per curare i bambini con disabilità intellettive


Dal Gal un finanziamento di 49mila euro per l’avvio del progetto a Castel San Pietro, San Cesareo e Labico

Il GAL Castelli Romani e Monti Prenestini ha approvato il finanziamento per 49.000 euro del progetto di attività terapeutica per bambini con disabilità intellettiva presentato dal Comune di Labico come capofila che coinvolge la cooperativa Il Melograno, i comuni di Castel San Pietro Romano e San Cesareo e l’azienda agricola Damigelli.

Con questo contributo per due annualità sarà possibile organizzare attività terapeutiche per i bambini con disabilità intellettive del comune di Labico e degli altri coinvolti in maniera particolare con ippoterapia e ortoterapia. Grazie a questo contributo saremo il primo comune a garantire un servizio terapeutico nel tempo extra-scolastico per infanzia in tutto il territorio.  Abbiamo lavorato molto in questo progetto il lo abbiamo voluto costruire con un’ottica territoriale. Adesso ci metteremo subito al lavoro per realizzare tutte le procedure amministrative necessarie all’avvio dello stesso. Non posso non ringraziare oltre ai suddetti partner del progetto – in particolare la cooperativa Il melograno che ci ha assistito nell’elaborazione progettuale – , l’area servizi sociali ed Il funzionario Otello Rocchetti che è andato in pensione 3 giorni dopo aver sottoscritto il progetto stesso, dopo un mese e mezzo di grande impegno sullo stesso.”

l’Assessore alle Politiche sociali, Benedetto Paris

Una soddisfazione essere un Comune all’avanguardia sui temi dell’infanzia e della disabilità. Questo progetto offrirà un servizio importante ai bambini e alle loro famiglie. Ringrazio l’assessore Paris per il grande lavoro svolto, il Gal per questa possibilità e l ‘azienda agricola Damigelli, i Comuni di San Cesareo e Castel San Pietro Romano per aver accettato di essere nostri partner capendo l’importanza e le potenzialità del progetto.”

il Sindaco Danilo Giovannoli