Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

L’accesso diseguale alla sanità, Asl e Cittadinanzattiva a confronto sul futuro


Appuntamento sabato 22 febbraio alle 10,30 ad Anagni presso la sede dell’Associazione Anagni viva

L’accesso diseguale alla sanità pubblica. È questo il titolo dell’incontro che si terrà sabato 22 febbraio ad Anagni tra le Assemblee di Cittadinanzattiva-Tribunale diritti del Malato di Frosinone e Rieti e della Asl Rm5

Un’occasione per fare il punto sul piano di rilancio annunciato dalla direzione sanitaria locale e avanzare nuove richieste sulle criticità emerse in questi mesi, ancora senza una soluzione.

Da fattore di equità e universalismo, la salute si sta via via trasformando in generatore di nuove diseguaglianze, sociali e territoriali. Mentre aumentano tempi di attesa, migranti della salute e spesa privata, cala il finanziamento del Ssn. Basti pensare a quanto sia costato in termini reali il ripristino degli equilibri finanziari tra il 2009 e il 2015 nel Lazio. Una cura da cavallo, a leggere i numeri della Corte dei Conti: il taglio medio della spesa sanitaria pubblica è stato dell’1,1% all’anno a testa. Quando, nello stesso periodo, la Francia ha registrato un +0,8% e la Germania un +2% annuo.

Cosa succederà ora dopo l’uscita dal commissariamento?

Continua nel frattempo a divaricarsi il gap delle prestazioni e dei servizi garantiti dalle varie Regioni, che rappresentano sempre più una costellazione di 21 sistemi sanitari differenti. Con Sud e Isole in posizione di netto svantaggio rispetto al Nord.

L’evento è aperto a tutti i cittadini: appuntamento presso la sede dell’Associazione Anagni viva alle h.10,30.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: