Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

title-image

Blog

Palestrina biancoazzurra: “Lotito ci sta prendendo in giro, ora basta”

In un comunicato che pubblichiamo qui di seguito il Lazio club Palestrina, uno dei club storici della provincia di Roma, prende posizione sulla questione societaria rivolgendosi direttamente al presidente Lotito.

A Palestrina
Abbiamo appreso, ormai senza stupore, dell’ennesimo attacco del “presidente” Claudio Lotito nei confronti dei tifosi della Lazio, la Società su cui lui stesso tiranneggia da ben 18 anni:
“I tifosi se la cantano e se la suonano da soli, prendono a pretesto qualunque cosa come i 40 euro di Lazio-Milan”.
Inutile nascondere l’esasperazione da parte della maggioranza del popolo laziale, costretto da anni a subire la stessa tragicommedia. Noi pensiamo che al tifoso vada data la possibilità di poter sognare, ma ormai da anni si ripete lo stesso incubo, viziato dalla totale mancanza di programmazione, ed evidentemente, di denaro da investire. Oltre ai deludenti risultati, che poco ci interessano in questo caso, dobbiamo nuovamente subire gli oltraggi e le prese in giro di un individuo che non è mai riuscito a creare empatia con la nostra tifoseria, probabilmente perché incapace di farlo.
L’assenza della S.S. Lazio negli ultimi anni si è fatta sentire anche nella nostra Palestrina. Il nostro storico club, inaugurato nel lontano 1947, si è sempre finanziato grazie al sostegno degli associati, ma soprattutto grazie agli introiti relativi alla Serata della Solidarietà, in cui ragazzi e ragazze diversamente abili, insieme alle loro famiglie e ai loro amici, potevano abbracciare i giocatori della Lazio che tutte le domeniche tifano davanti la televisione. Tutti insieme, come una grande famiglia.
Ma dal Maggio del 2014 (ben 8 anni fa), data dell’ultima Serata della Solidarietà, la S.S. Lazio ha innalzato un enorme muro tra Formello e il nostro Lazio Club (in generale con tutti i Lazio Club), scadendo in scuse banali e poco veritiere pur di evitare la partecipazione. Per colpa di questa gestione scellerata della comunicazione e del rapporto con la tifoseria laziale, il nostro Lazio Club, nonostante l’apporto economico degli storici soci, che ringraziamo, rischia seriamente di chiudere i battenti. Troppe le spese da sostenere senza il supporto della S.S. Lazio, che evidentemente non ha più a cuore la sua linfa fondamentale: I LAZIALI.
Siamo veramente molto rammaricati di dover dire tutto questo, ma la realtà è evidente: il presidente Lotito ha oltrepassato il limite, raggiungendo il punto di non ritorno.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: