Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Lazio, tornano a salire i casi: nuova emergenza nelle Rsa


D’Amato: “Su Rocca di Papa abbiamo richiesto alla Asl Roma 6 e al SERESMI un ‘audit’ per la verifica di tutte le procedure operative adottate e le misure di prevenzione”

Si è appena conclusa alla presenza dell’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

“Oggi registriamo un dato di 143 casi di positività e un trend al 2,9%, dei casi giornalieri sono legati prevalentemente a tre cluster e di questi uno molto rilevante ad una RSA di Rocca di Papa e gli altri due fanno riferimento a due case di riposo una a Fiano Romano e una a Campagnano. Stiamo parlando di 95 casi totali che rappresentano i 2/3 dei casi totali giornalieri. Bisogna mantenere molto alta l’attenzione sulle RSA e case di riposo non si può abbassare la guardia. Su Rocca di Papa abbiamo richiesto alla Asl Roma 6 e al SERESMI un ‘audit’ per la verifica di tutte le procedure operative adottate e le misure di prevenzione. Si amplia la forbice tra coloro che escono dalla sorveglianza domiciliare (17.117) e coloro che sono entrati in sorveglianza (11.771) di circa 6 mila unità. Nelle province di Viterbo, Rieti e Frosinone non si registrano decessi nelle ultime 24h. Al Policlinico Umberto I due trapianti polmonari eseguiti in sicurezza nonostante l’emergenza COVID con un decorso regolare.

Per quanto riguarda i guariti salgono di 25 unità nelle ultime 24h per un totale di 789,mentre i decessi sono stati 16” commenta l’Assessore D’Amato.

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS METTI MI PIACE