Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

title-image

Blog

L’importanza del filtro della cabina

Come tutti gli altri, il filtro della cabina è progettato per essere pulito. Pulisce l’aria che entra nell’abitacolo, l’aria che voi e io respiriamo. Il filtro dell’abitacolo è diventato di recente obbligatorio sulla maggior parte delle auto.

Quali sono le funzioni del filtro di ventilazione della cabina?

Lo scopo del sistema di ventilazione dell’abitacolo è quello di mantenere l’aria nell’abitacolo calda o fredda. Ma non è in grado di agire da solo come detergente. Per questo motivo è stato ideato un ultimo elemento prima che l’aria entri nell’abitacolo. Il filtro dell’abitacolo trattiene polvere, fuliggine, gas di scarico dei veicoli, sporcizia e qualsiasi altra particella.

Come funziona il filtro della cabina? 

Il filtro dell’abitacolo è realizzato in carta permeabile all’aria di alta qualità. Il filtro trattiene le microparticelle di polvere e sporco senza praticamente intasarsi o perdere capacità. Esistono filtri della cabina impregnati di carbonio che sono in grado di contenere meglio il monossido di carbonio (CO).

Come sostituire il filtro della cabina

Su alcuni modelli di veicoli potrebbe essere necessario rimuovere il filtro dell’abitacolo e potrebbero essere necessari alcuni strumenti. Nella maggior parte dei casi, per rimuovere il filtro della cabina sono sufficienti una chiave e un cacciavite.

YouTube video player

Istruzioni video sulla sostituzione del filtro della cabina su www.auto-doc.it

Passi di sostituzione:

0:40 – Rimuovere il vano portaoggetti.

1:14 – Rimuovere la parte inferiore del pannello posteriore.

1:48 – Rimuovere il filtro dell’abitacolo.

2:19 – Fissare i fissaggi, che sono collegati alla struttura posteriore.

2:56 – Installare i tappi del porta-potti.

Se si dubita delle proprie capacità e non si sa come sostituire correttamente il filtro della cabina, è meglio rivolgersi a un esperto.

Quando sostituire il filtro della cabina

Molti meccanici e produttori raccomandano di sostituire il filtro dell’abitacolo ogni 20.000-30.000 chilometri, ma in realtà non ha una durata specifica, in quanto viene sostituito secondo le necessità. Ciò è dovuto al fatto che le autovetture vengono utilizzate con intensità e in condizioni diverse. Un’auto che viene utilizzata quotidianamente dovrà essere sostituita più spesso di una che viene parcheggiata più spesso. Lo stesso vale per le condizioni operative. Nelle macchine utilizzate nelle aree urbane, il filtro si sporca più lentamente rispetto a quelle utilizzate su strade non asfaltate con un’alta concentrazione di polvere nell’aria.

Il filtro dell’abitacolo deve essere sostituito se la portata del flusso d’aria si riduce sensibilmente. Non fa differenza se l’aria proviene dall’esterno o dal climatizzatore, perché tutta l’aria passa attraverso il filtro. La prima cosa a cui prestare attenzione è il parabrezza. Se si appanna regolarmente, la circolazione dell’aria è insufficiente e il filtro della cabina deve essere sostituito. Le reazioni allergiche nei passeggeri e nel conducente implicano la completa contaminazione della superficie filtrante e la penetrazione della polvere nella cabina.