Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

L’ultimo avvistamento a Palestrina: ancora nessuna notizia di Massimo

a cura della redazione

 

A causa prima della pandemia e poi della crisi era stato costretto a chiudere la sua attività nel centro del paese a Cave. Ma Massimo Sapienti, 54enne scomparso dallo scorso 25 marzo, aveva deciso di rialzarsi e andare avanti. Dopo la fine della relazione con l’ex compagna si era fidanzato di nuovo e lo scorso lunedì era atteso ad Artena per l’inizio di un nuovo lavoro.

 

Grazie ai filmati delle telecamere dopo quasi tre settimane emergono i primi particolari sugli spostamenti del commerciante scomparso

Massimo era atteso nella casa dell’ex compagna per sbrigare alcune faccende, ma dalla tarda mattinata ha fatto perdere le sue tracce. Sarebbe passato per due volte di fronte alla sua attività e poi avrebbe preso la direzione di Palestrina dove alcuni testimoni hanno confermato il suo passaggio.

Poi più nulla.

Massimo sarebbe partito per una località ignota lasciando dietro di se’ numerosi interrogativi. Per cercarlo anche il fratello si è subito attivato mettendosi in viaggio dalla Svizzera.

In casa tutto sembra tranquillo, anche le valigie.

Massimo ha lasciato il caricabatterie del cellulare che il giorno della sua scomparsa avrebbe squillato per due volte in zona San Vittorino

Poi il silenzio.

La fidanzata e l’ex compagna hanno presentato una denuncia il giorno dopo la sua partenza e ora tutto il paese lo cerca. Il fratello ha perlustrato le zone di Tivoli e Capranica, luoghi cari a Massimo, ma senza esito.

La sua Nissan Qashqai sembra scomparsa nel nulla.

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: