Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

title-image

Blog

Il maggiore Tom, una storia vera: a San Cesareo partono le riprese del film

Si intitola “Il maggiore Tom” ed il primo film basato sulla storia di Andrea Farinacci, il ragazzo di San Cesareo  venuto a mancare due anni fa a seguito di una leucemia, diventato un simbolo di speranza per tanti giovani e non.

L’idea nasce dalla visione di Andrea Torre, imprenditore di San Cesareo, che in collaborazione con Movi Production e Synart, ha avviato lo scorso weekend le prime riprese di un lavoro interessante che inaugura una lunga e fruttifera collaborazione tra le società.

A San Cesareo
LE RIPRESE

Con la regia di Simone Manzi, Jacopo Marchini direttore della fotografia con referenti di produzione Martina Borzillo (lato Movi) e Gianluca Chiadroni (lato Synart, quest’ultimo anche con un cameo come attore)  nel weekend appena trascorso sono iniziate le riprese tra San Cesareo e Tor Vergata.

Con un taglio prima cinematografico e poi documentaristico, il film intende portare a conoscenza la storia di Andrea e della sua famiglia, che hanno saputo trasformare il loro dolore in amore sposando la mission di Admo, per testimoniare che attraverso la sofferenza si può scoprire la vita.

L’obiettivo – spiega Andrea Torre – è quello di sensibilizzare le persone in merito alla donazione del midollo osseo, far conoscere meglio cosa c’è dietro questa bellissima realtà, dismettere i timori e le paure che la malainformazione ha creato intorno a questo argomento. Il prodotto finale verrà distribuito per via istituzionale ma anche in festival cinematografici, media e social. Ringrazio la Synart e la Movi Production per la preziosa collaborazione – ha aggiunto Torre – che mi auguro possa migliorare con il prosieguo del tempo”

Leggi anche

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: