Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Marino Pallavolo (serie C masch.), capitan Amici: “Con Cerveteri sarà una partita aperta”

Marino (Rm) – E’ pronta ad un nuovo scontro diretto la serie C maschile del Marino Pallavolo. I ragazzi di coach Alessandro Sbacco ospiteranno domenica alle 19,30 il Cerveteri terzo della classe, distante giusto tre punti dai castellani. “E’ una squadra forte che annovera due centrali di ottimo livello a cui dovremo fare attenzione – dice il capitano marinese Damiano Amici – Ma sarà una partita aperta e noi scenderemo in campo con la voglia di portare a casa la vittoria”. Il martello o opposto classe 1998 fa un passo indietro per parlare dell’ultimo successo del Marino Pallavolo sul campo del Castro per 3-2: “Questo è un girone complicato e anche loro si sono dimostrati un avversario valido. Ci hanno messo in difficoltà all’inizio e infatti i primi tre set sono finiti ai vantaggi. Nel primo c’è stato un errore arbitrale a penalizzarci nel momento di un set point a nostro favore, poi sotto 2-0 per fortuna nel terzo siamo riusciti a dare la svolta alla partita imponendoci ai vantaggi e poi vincendo il quarto e quinto set in modo abbastanza agevole. Siamo cresciuti nel corso della partita e alla fine abbiamo conquistato due punti che servivano alla nostra classifica, anche se avremmo voluto fare bottino pieno per cercare di concretizzare un ulteriore salto in classifica”. Capitan Amici traccia anche un primo bilancio di stagione dopo otto partite: “Siamo nelle zone alte di classifica e abbiamo già incrociato quasi tutte le squadre più forti. L’inizio di campionato è sufficiente: abbiamo lasciato qualche punto per strada che non ci aspettavamo, ma siamo comunque lì. Sono convinto che la squadra possa fare ancora di più e arrivare a fare i play off, per poi provare ad essere protagonisti anche in quella fase di stagione”. Il capitano fa anche il punto della situazione sulle dinamiche interne del gruppo: “Rispetto alla scorsa stagione ci sono stati alcuni cambiamenti: sono andati via alcuni ragazzi e ne sono arrivati altri che si sono integrati bene. Il gruppo è coeso, c’è una buona sintonia tra di noi”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: