Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Momenti di tensione alle Poste di San Cesareo. Intervengono anche i Carabinieri

Essere mandati via dopo aver fatto 30 o più minuti di fila perchè è sopraggiunto l’orario di chiusura. No, non è uno scherzo: è quello che è accaduto oggi all’ufficio postale di San Cesareo. Un gruppetto di utenti, cinque persone circa, tutti con regolare biglietto numerato ritirato diverse decine di minuti prima dell’orario di chiusura (previsto per le 13.35), era in attesa del proprio turno quando è stato avvertito dal personale che non sarebbe stato servito perchè l’ufficio era in chiusura.

Tra le comprensibili lamentele di chi, dopo una lunga attesa, si vede congedare senza un valido motivo, si sono subito alzati i toni. Solo l’arrivo di una pattuglia dei Carabinieri è riuscita a placare gli animi. Ai malcapitati non è rimasto altro che tornarsene a casa, con un’arrabbiatura in più e tra le mani bollette da pagare, raccomandate e pacchi da spedire.

L’ufficio postale di San Cesareo non è nuovo alle lamentele dei cittadini per disservizi vari: oltre alle lunghe code in attesa di essere serviti, i cittadini da tempo lamentano ritardi nel recapito, o addirittura mancato recapito, della corrispondenza. In molti hanno ormai rinunciato a servirsi dell’ufficio di San Cesareo decidendo di rivolgersi agli uffici postali dei comuni limitrofi.

??RESTA SEMPRE AGGIORNATO: CLICCA MI PIACE ALLA PAGINA MONTI PRENESTINI QUI SOTTO??