Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Monti Prenestini, le terre della Rosciola: al via progetto di tutela e valorizzazione dell’olivicoltura


Il progetto è ambizioso e si pone l’obiettivo di caratterizzare la cultivar al fine di valorizzarne il prodotto

I Comuni di San Vito Romano, Genazzano, Olevano Romano e Pisoniano con il contributo del GAL Terre di PreGio, l’ARSIAL ed il CNR di Perugia stanno portando avanti un progetto di studio sulla biodiversità finalizzato ad acquisire dati per l’individuazione di biotipi autoctoni nel settore della olivicoltura in riferimento alla cultivar “rosciola”.

Il progetto è ambizioso e si pone l’obiettivo di caratterizzare la cultivar al fine di valorizzarne il prodotto ed aiutare lo sviluppo di un settore agricolo che può offrire importanti ricadute per il territorio dei Monti Prenestini.

È una cultivar caratteristica del centro Italia, con origine nel Lazio, dove è coltivata prevalentemente in provincia di Roma, sui Monti Prenestini, nei comuni di Affile, Bellegra, Genazzano, Gerano, Olevano Romano, Roiate, San Vito Romano, Cave, Palestrina, Zagarolo, San Cesareo e Gallicano nel Lazio. L’entrata in produzione è tardiva; fiorisce a metà stagione. La pianta è caratterizzata da produttività elevata e costante. La produttività è alta e costante. La raccolta viene effettuata prevalentemente a mano o a mezzo di pettini meccanici; le drupe hanno scarsa resistenza al distacco. Il suo olio è tendenzialmente dolce, leggermente fruttato con sentori di mela e di colore chiaro.

LA RICERCA

In questa prima fase è necessario individuare piante di olivo secolari, rigorosamente di cultivar rosciola, da inserire nel progetto di studio e monitorare durante le varie fasi fenologiche.

Per raggiungere lo scopo, c’è bisogno della collaborazione di tutti e pertanto i cittadini che abbiano, a qualsiasi titolo, piante di olivo secolari e vogliano essere parte attiva di questo programma di valorizzazione possono segnalarle utilizzando i seguenti canali telefonici:

  • Coordinatore di progetto: Dott. Agronomo Alberto Ciolli – 334 8635848
  • Referente Genazzano:  Damiano Massidda – 3387264471
  • Referente Olevano Romano: Massimo Sebastiani – 3357661920
  • Referente Pisoniano: Natale Proietti – 3287380305
  • Referente San Vito Romano: Andrea Tariciotti – 3289256975

SEGUI MONTI PRENESTINI BASTA METTERE MI PIACE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: