Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Morto a Cave in un incidente, si cercano testimoni per le condizioni di via della Selce

a cura della redazione

A distanza di mesi dalla morte del giovane Emanuele Bangrazi la famiglia cerca di fare chiarezza sull’accaduto ed a incaricato l’avvocato Jacopo Giusti di portare avanti la causa per capire se alla base dell’incidente stradale che ne provocò la morte nel mese di ottobre del 2023 ci possano essere delle difformità al manto stradale.

Per questo incidente mortale era stato arrestato l’84enne alla guida dell’auto e poi rilasciato. Una morte che ha lasciato un vuoto immenso nelle cittadine di Cave e Palestrina dove il ragazzo era molto conosciuto in quanto cantava nel coro polifonico. 

In queste ore sta girando sui social un avviso. A Motivo dello svolgimento di investigazioni difensive – si legge nel testo condiviso sui social – sto cercando persone che transitino spesso in via della Selce nel comune di Cave (Roma). Il motivo è quello di far luce su degli aspetti relativi al sinistro in cui è venuto a mancare il nostro caro Emanuele Bangrazi (non si cercano testimoni sulla dinamica del sinistro ma sulla viabili di Via della Selce).

Faccio appello al senso di responsabilità e alla coscienza di ognuno di noi, affinché venga affermata la verità. Chiedo, gentilmente, di non rispondere con commenti di cordoglio e curiosità per non svilire il senso e l’importanza del presente messaggio. Vi ringrazio e vi invito a condividere”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: