Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Motociclisti, stop all’“onda selvaggia” ai Monti Prenestini: al via i controlli per il rispetto delle regole


Il fenomeno è noto da tempo, ma oggi è tornato al centro dell’attenzione dopo numerosi incidenti e le segnalazioni degli escursionisti

Le curve e i panorami dei Monti Prenestini attirano da sempre gruppi di motociclisti in cerca di una gita fuori porta, è sempre stato così ed è un’occasione anche per fare turismo. Il rovescio della medaglia è però che non tutti rispettano il territorio, le regole della viabilità con i suoi limiti di velocità e il decoro dell’ambiente circostante.

In passato il fenomeno è stato al centro di interrogazioni all’ex Provincia di Roma per fermare “l’onda selvaggia” dei mezzi a due ruote. Oggi, dopo la cronaca di diversi incidenti (tra cui un mortale avvenuto un mese fa) e le lamentele di diversi escursionisti, il fenomeno è tornato al centro del dibattito dei paesi dei Monti Prenestini.

A sollevare la problematica è stato per primo il sindaco di Castel San Pietro Romano, dove diverse associazioni di centauri si danno appuntamento, specie nel weekend, per un’esplorazione dei luoghi. Anche oggi come in passato, si tornano a segnalare attività di motocross ai limiti delle aree protette, corse sfrenate tra le curve e vere e proprie gare che mettono in pericolo l’intera viabilità del quadrante.

Il sindaco Gianpaolo Nardi ha sollecitato le forze dell’ordine a un intervento e dalla scorsa settimana sono partiti così in controlli sulle strade. Obiettivo: rispettare semplicemente le regole.

“Ringrazio l’Arma dei Carabinieri – dichiara il Sindaco – per aver messo a disposizione i loro militari in questo importante servizio. È importante prevenire e poi reprimere eventuali abusi del limite di velocità che specie nel fine settimana mette a rischio i fruitori della strada .Questa collaborazione ci consentirà di rispondere alle numerose segnalazioni che nel fine settimana ci arrivano da tanti cittadini e dai fruitori della strada. Tutti i motociclisti che intendono percorrere le nostre strade lo potranno fare nel rispetto delle regole e dei limiti di velocità stabiliti dalla legge”.

??CONTINUA A RIMANERE INFORMATO: METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA??

8 Novembre 2019
La notte fra i due inverni: appuntamento al CAI di Palestrina
8 Novembre 2019
Scomparso da Poli, partono i gruppi di ricerca: due ipotesi al vaglio

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *