Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Nasce la sezione Anpi di Palestrina, una casa dei valori dell’antifascismo


Una giornata storica per il territorio prenestino

Ieri pomeriggio a a Palestrina in località “Vigesimo” alla presenza di tanti giovani, anziani e militanti di centrosinistra si è costituita la sezione dell’ANPI di Palestrina, intitolata agli XI Martiri. Una piccola “grande” sfida, nata dalla voglia di condividere un orizzonte, difendere la memoria e promuovere un patrimonio culturale che custodisce il senso stesso della nostra democrazia.

UNA NUOVA RESISTENZA

Il viaggio della sezione ANPI di Palestrina è iniziato ieri, con l’elezione di un consiglio direttivo e di una presidenza, in rappresentanza di tanti nuovi tesserati.

È l’inizio di un nuovo percorso, che prende vita nella nostra città, intorno ai valori fondanti della nostra Costituzione: libertà, uguaglianza, giustizia sociale, impegno contro ogni forma di razzismo o discriminazione, lotta all’intolleranza, salvaguardia della memoria storica e della democrazia.

Parole importanti, che ogni giorno assumono un nuovo significato, per il quale a volte è necessario lottare: resistere.

Resistere perché la nostra società è il frutto di una lotta per la conquista dei diritti, che periodicamente qualcuno vuole ridiscutere.

Resistere perché l’intolleranza è la madre di ogni ingiustizia.

Resistere perché, anche nelle situazioni più complicate, non esistono battaglie impossibili.

Le cariche:

• Chiara Ponzo – Presidente
• Giancarlo Possemato – Vicepresidente
• Martino Darelli – Vicepresidente
• Gabriele Pepe – Segretario
• Alessandro Lombardi – Tesoriere.

Altri membri del direttivo:

• Gabriella Baroni
• Bruna Cossero
• Maria Giuseppina De Martino
• Sergio di Nunzio
• Roberto Papa
• Cristiana Polucci.


È grazie a queste iniziative che onoriamo la memoria di chi ha sacrificato la propria vita per la nostra libertà! Faccio gli Auguri di buon lavoro al presidente Chiara Ponzo e a tutto il direttivo.
Non c’è futuro senza memoria.

Manuel Magliocchetti

Costituire una sezione Anpi in un momento di difficoltà per il nostro Paese vuole essere un messaggio di speranza per una nuova ripartenza come lo fu 75 anni fa quando i nostri genitori si lasciavano alle spalle le rovine di una dittatura e guardavano al futuro con fiducia e speranza.
Oggi che stiamo faticosamente uscendo da una grave pandemia e che abbiamo davanti a noi un periodo difficile sia economico che sociale, uomini e donne si stringono intorno ai partigiani e alle partigiane per continuare a portare avanti i valori dell’antifascismo, della Resistenza, della Lotta della Liberazione, confluiti nella Costituzione della Repubblica Italiana.

Roberto Papa

SEGUI MONTI PRENESTINI BASTA METTERE MI PIACE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: