Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Notte bianca al Livatino di Palestrina: spettacoli, sfilate e show cooking alla “scuola del fare”

a cura della redazione

 

Martedì 6 dicembre a partire dalle 18,30 l’Istituto professionale Rosario Livatino apre le sue porte ad uno speciale openday. Tutti gli indirizzi di studio, anche l’alberghiero di Cave, riuniti nella sede centrale di via Pedemontana a Palestrina, si presentano al territorio con le attività che quotidianamente vengono svolte nei laboratori e nelle Aziende attivate nel rientro pomeridiano.

Sì perché al Livatino gli studenti, un giorno di ogni settimana nel pomeriggio, aprono i battenti di vere e proprie Aziende professionali.
La Erre Elle multiservizi, agenzia che realizza eventi, viaggi, convegni, portata avanti dall’indirizzo di Turismo accessibile e sostenibile, si occupa degli eventi e dei viaggi scolastici ma anche di contabilità e marketing, ed è aperta a collaborazioni con operatori del territorio che rivestono il duplice ruolo di esperti esterni e clienti.
L’Atelier Livatino, realizza vere e proprie collezioni di moda e prodotti tessili, con un occhio alle produzioni della tradizione come il ricamo, con l’aiuto di esperte del settore, e l’altro al mondo del teatro e del cinema, con collaborazioni e stage presso sartorie e produzioni di livello internazionale.
L’Agenzia di comunicazione multimediale Livatino, che spazia dalla grafica alla fotografia, dalla comunicazione social alla stampa 3D e alla realtà virtuale. Loghi, locandine, campagne di comunicazione per gli eventi scolastici e per le associazioni e gli enti locali che affidano le loro commesse.
E poi il Bar e Ristorante Didattico dell’alberghiero di Cave, che sta per partire con il servizio interno alla scuola ma è già attivo con catering esterni e spettacolari eventi enogastronomici, sulla scia del progetto Convivium avviato già durante la pandemia. Naturalmente alle attività di cucina e sala si affiancano quelle di accoglienza turistica per la gestione degli eventi e la realizzazione di un servizio di incoming e guida turistica sul territorio.
L’evento
Tutto il mondo del Livatino sarà protagonista della Notte Bianca. E ci sarà tanto altro, uno spettacolo teatrale, una sfilata di moda, show cooking e bartender, musica e intrattenimento.
La comunità scolastica si identifica in questa idea di SCUOLA DEL FARE, nell’ accezione più alta di questo concetto, una scuola che valorizza le abilità e il talento, che premia il merito della competenza, che crea professionalità.
Perché nella scelta della scuola superiore è necessario VALORIZZARE le potenzialità orientandole in percorsi che possano costruire una adeguata autostima nel ragazzo evitando la tendenza alla “liceizzazione” degli ultimi anni, che porta inevitabilmente alla frustrazione e all’ appiattimento dei percorsi. I genitori dovrebbero conoscere le percentuali (altissime) di passaggi, già dopo i primi mesi di scuola, dai licei ai percorsi tecnici e professionali, dei risultati deludenti che portano al crollo dell’auto stima e alla perdita di motivazione. Il talento, la potenzialità professionale di un ragazzo va coltivata, perché è certamente preferibile un ottimo percorso scolastico in un indirizzo professionale ad un appena sufficiente se non mediocre e sofferto percorso liceale.
Il Livatino si pone questo obiettivo, lavora sull’inclusione e sulla valorizzazione della differenza, sul colmare le carenze e i disturbi dell’apprendimento con la creazione di competenze professionali e umane che nel mondo del lavoro, ma nella  vita in assoluto, sono sempre alla base di scelte consapevoli e soddisfacenti.