Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Nove itinerari alla scoperta dei tesori nascosti Monti Prenestini

a cura della redazione

 

Dal 6 maggio al 3 giugno il Museumgrandtour, il più esteso Sistema Museale Territoriale della Regione Lazio, del quale la Comunità Montana dei Castelli Romani e Prenestini è l’Ente capofila e gestore, organizza un ricco calendario di eventi gratuiti, dedicati alla conoscenza del variegato paesaggio culturale dell’area che va dai Castelli Romani e Prenestini all’Alta Valle del Sacco.

 

a Palestrina

Un progetto che, dopo essere stato racchiuso in una pubblicazione cartacea, si apre ora al pubblico, invitando tutti ogni sabato e domenica di maggio alla scoperta del patrimonio artistico, archeologico e naturalistico del territorio, con tour guidati ed eventi nei centri storici di 19 comuni, tra le sale di 21 tra musei, aree archeologiche e singolari siti naturalistici.

Le chiavi di lettura proposte nei singoli itinerari apriranno, per la prima volta, scenari inconsueti di narrazione: la mitologia e i simboli araldici si congiungeranno per raccontare una città o si faranno raccontare le tradizioni da artigiani locali e leggendari ciclopi.

“Tra arte, scienza e paesaggio i partecipanti agli itinerari si muoveranno come moderni grantouristi, alla scoperta dei luoghi e delle tracce ancora visibili sul territorio che tanto affascinarono i viaggiatori e gli artisti del Grand Tour – spiega il Commissario della Comunità Montana, Serena Gara. – Le iniziative prevedono l’ingresso gratuito in tutte le strutture coinvolte e l’organizzazione a orari stabiliti di visite guidate nei musei, nei centri storici e in alcune località solitamente non accessibili – per l’eccezione coinvolte, – il tutto per dar modo ai partecipanti di fruire di un itinerario sviluppato durante l’arco della giornata. Desidero ringraziare la Direttrice del Museumgrandtour Monica Di Gregorio per lo straordinario lavoro svolto, gli uffici e tutte le realtà museali e artistiche coinvolte per aver redatto un cartellone di eventi così ricco, i direttori dei Musei e i Sindaci dei Comuni interessati per aver coordinato il progetto e aver messo a disposizione le strutture”.

Per l’occasione sono stati individuati alcuni luoghi di straordinaria attrazione come il Bosco della Serpentara ad Olevano Romano, l’Abbazia di Rossilli a Gavignano e l’area archeologica di Piana della Civita ad Artena, raggiungibili mediante navette dedicate. Le navette saranno attivate anche per facilitare il collegamento, e quindi la visita guidata, tra musei, siti archeologici e centri storici, come nell’itinerario che comprende il Museo Tuscolano delle Scuderie Aldobrandini di Frascati e il Parco Archeologico Culturale di Tuscolo, o la Ferrovia-Museo della Stazione e il centro storico di Colonna.

Ad ognuna delle nove iniziative verranno consegnate ai partecipanti, oltre alla pubblicazione completa degli itinerari, anche delle originali cartine illustrate. Tre mappe divise per area, ideate per fidelizzare il visitatore e incentivarlo a percorrere non soltanto il singolo itinerario, ma tutti quelli relativi alla medesima area. Inoltre chiedendo di apporre un timbro in ogni museo presente nella cartina, si riceverà un omaggio dall’ultimo visitato.

A inaugurare il ciclo di eventi sabato 6 maggio saranno i comuni e i musei del versante est del Sistema museale che offriranno al pubblico, per un’intera giornata, un tour tra le splendide sale affrescate di Palazzo Doria Pamphilj a Valmontone, una visita alla quadreria del Museo Atelier Castello Colonna di Genazzano con passeggiata alla scoperta del Ninfeo bramantesco, concludendo nel pomeriggio con la scoperta ad Olevano Romano del Bosco della Serpentara e del centro storico cittadino tra musica e arte.

Calendario completo eventi: www.museumgrandtour.com

Tutte le iniziative sono gratuite, con consiglio di prenotazione inviando una mail all’indirizzo info@museumgrandtour.org

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: