Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Oltre un milione di euro di corrente, Zagarolo taglia i consumi

a cura della redazione

 

L’Amministrazione comunale di Zagarolo ha dato seguito alle iniziative mirate al risparmio della spesa energetica.

Proprio a causa dell’aumento dei prezzi in bolletta, la Giunta comunale ha realizzato un piano di tagli dei consumi dell’energia elettrica.
GLI INTERVENTI
Su tutto il territorio di Zagarolo, l’Amministrazione comunale ha deliberato di:
– ridurre l’illuminazione stradale con un affievolimento del flusso luminoso e la diminuzione del numero dei corpi illuminanti, attraverso – ove possibile – un’accensione alternata dei lampioni;
– spegnere le luci pubbliche non strategiche, quali quelle architetturali che illuminano chiese, palazzi e monumenti.
Il piano di razionalizzazione qui descritto è stato redatto e concordato con gli uffici comunali e la ditta che gestisce la pubblica illuminazione.
GLI AUMENTI IN BOLLETTA
Il costo della pubblica illuminazione, ad esempio, ha un’incidenza significativa sul bilancio comunale, rappresentando circa il 20% della spesa energetica.
Gli aumenti dei prezzi dell’energia degli ultimi mesi hanno fatto crescere ulteriormente tale spesa: dai circa 400.000,00 € dello scorso anno a circa 1.200.000,00 Euro di quest’anno, un costo assolutamente triplicato per il Comune di Zagarolo.
Gli aumenti delle utenze stanno vanificando il lavoro attento di ogni Ente sui bilanci comunali – spiega il Sindaco di Zagarolo, Emanuela Panzironi. – Abbiamo avuto un incontro proficuo con Anci e abbiamo chiesto al Ministero un aiuto concreto per salvaguardare i Comuni. A Zagarolo ci siamo messi subito al lavoro per stilare un piano di tagli che darà sollievo al bilancio”.