Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Palazzo Rospigliosi di Zagarolo apre le porte ad una mostra d’arte contemporanea da non perdere

a cura della redazione

Nel pomeriggio di ieri, Domenica 18 Febbraio, è stata inaugurata la mostra d’arte contemporanea di Emanuele Fasciani e Caterina Sammartino, a cura di Valeria De Siero. La mostra, allestita a Palazzo Rospigliosi, sarà visibitale fino al 2 Marzo 2024.

ORARI DI APERTURA

Orari di apertura della mostra: tutti i giorni, dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 15.00 alle 18.00.

IL PROGETTO

A Zagarolo - Scopri di più

Il progetto espositivo, curato da Valeria De Siero, presenta opere inedite, pensate in relazione con lo spazio, le cui sale presentano grottesche rinascimentali, affreschi barocchi, che ritraggono scene di caccia, di battaglie e figure allegoriche.

In questi ambienti già connotati, l’operato di Fasciani e Sammartino si articola tra l’interno e l’esterno, mediante lavori per lo più installativi che intercettano temi quali il mito e l’infanzia, in una prospettiva antropologica in cui la linea di demarcazione tra antico e contemporaneo, si fa sempre più labile in virtù del concetto di “ombra lunga”.

Quest’ultimo, da cui scaturisce il titolo dell’esposizione, è l’eco di un “prima”, che comprende la storia dell’arte, la tradizione filosofico-letteraria, la vita del singolo e della collettività, che è già presente, senza essere statico, ma che al contrario, mutando, suggerisce chiavi di interpretazione del passato stesso.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: