Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Palestrina, e’ Igino Macchi il candidato del centrosinistra. Si completa (quasi) il quadro per le elezioni

a cura della redazione

Più di duemila persone domenica si sono messe in fila nei due seggi di Palestrina e Carchitti per partecipare alle primarie per la scelta del candidato sindaco di centrosinistra.

Da una parte Igino Macchi, sostenuto da tutto il Pd, dall’altra Emiliano Fatello per Palestrina nel merito.

Il candidato del Partito Democratico Palestrina alla fine è risultato vincente con 1346 voti.

Dopo lo spoglio della sezione di Carchitti, dove Fatello aveva prevalso per 128 voti contro 62, Igino Macchi ha ribaltato la situazione nel gazebo di Palestrina dove la vittoria è stata netta (1284 Macchi a 539 Fatello).

Come lista civica “Palestrina nel Merito” – si legge in un comunicato – siamo molto soddisfatti per le 667 preferenze ottenute che, pur se insufficienti a prevalere nelle primarie, rappresentano un numero importante di cittadine e cittadini che si sono riconosciuti nella nostra idea di politica e di città. Da qui ripartiamo, ancora più determinati, per proseguire verso l’8 e 9 giugno con l’obiettivo di ridare alla città un governo competente e affidabile che sappia rispondere ai bisogni dei cittadini e delle imprese.

Una grande vittoria per la democrazia – commenta il Pd. Un’incredibile affluenza alle primarie ha decretato la vittoria di Igino Macchi, che sarà ufficialmente il candidato Sindaco della nostra coalizione. Un ringraziamento a Emiliano Fatello e alla lista palestrinanelmerito per l’ottimo risultato raggiunto. Un ulteriore ringraziamento a tutti i volontari che hanno permesso la riuscita di questa giornata, e a tutti voi che siete venuti ai seggi a votare.

Si completa così il quadro dei candidati sindaco (salvo ulteriori colpi di scena.)

Il centrosinistra correra’ dunque con Igino Macchi. A lui si affiancheranno Giuseppe Cilia, sostenuto da Lega e Noi Moderati, Lorenzo Fornasin (Fdi e Forza Italia) Marco Zoppini (Italia dei diritti) e Cristiana Polucci (Palestrina in Comune)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: