Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Palestrina, ennesimo scontro alla rotatoria fantasma

a cura della redazione

E’ il cantiere stradale più lungo negli ultimi dieci anni a Palestrina. Era stato annunciato come una soluzione ai problemi di viabilità locale e invece negli ultimi mesi si continuano a segnalare continui incidenti per mancanza di segnalazione opportuna, illuminazione carente, distrazione e ghiaccio.

L’ultimo episodio ieri sera ha visto coinvolta una vettura che e’ uscita fuori strada riportando seri danni al motore.

Il luogo e’ sempre lo stesso: la rotatoria di via Prenestina nuova in zona Pip Torresina.

Era il lontano ottobre del 2019 quando fu dato il via libera ai lavori da parte della Regione. L’iter, molto articolato, ha dovuto superare i pareri di compatibilità urbanistica, paesaggistica e archeologica. In mezzo numerosi intoppi burocratici, ritrovamenti archeologici, presunti problemi di progettazione e affidamento alle ditte.

Il risultato è che il cantiere e’ ancora lì. Dall’inizio dell’anno sono tornate le ruspe dopo le opere di cementificazione, ma di chiusura lavori non si riesce a vedere ancora la luce.

Residenti e fruitori della vicina area industriale si dicono esasperati. Disagi, degrado urbano e mancanza di sicurezza sono le maggiori lamentele.

Un’opera “fantasma” che avrà un diametro di 44 metri, un anello di 6, due banchine da mezzo metro e una corona interna sormontatile di 2 metri circa. L’investimento complessivo ad opera di Astral spa, quale stazione appaltante, ammonta a 595mila euro.

In primavera (forse) la consegna dei lavori.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: