Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Palestrina, entra con un coltello in un negozio e si fa dare l’incasso

a cura della redazione

Pensava di averla fatta franca una volta essere uscito dall’esercizio commerciale con il ‘bottino’, invece non sapeva di essere ricercato dai carabinieri che lo hanno scovato ed arrestato. Stiamo parlando di un 31enne fermato dai carabinieri subito dopo aver essere uscito dall’interno di un noto negozio di abbigliamento del centro di Palestrina.

Nello specifico, la sera del 29 gennaio, in viale Pio XII, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile e della Stazione di Palestrina sono intervenuti a seguito di richiesta di aiuto giunta al 112 da parte della proprietaria di un negozio di abbigliamento. Giunti sul posto, la richiedente ha riferito ai Carabinieri che, intorno alle 19:00, ovvero in prossimità dell’orario di chiusura dell’esercizio, un uomo con occhiali da sole, una felpa nera con cappuccio calzato, armato di un coltellino, si era introdotto all’interno del suo negozio e, sotto minaccia, l’aveva costretta a consegnare l’intero contenitore della cassa continua con il denaro, per poi darsi alla fuga a piedi nelle vie limitrofe.

Grazie alla descrizione fornita dalla donna e all’immediata visualizzazione dei contenuti delle telecamere di videosorveglianza presenti nell’esercizio, i Carabinieri dopo aver attivato le ricerche sono riusciti a rintracciare e a bloccare l’uomo in una via limitrofa, identificandolo in un 31enne di origini albanesi, con precedenti, sorpreso con ancora indosso gli stessi abiti utilizzati per commettere la rapina e il coltellino con cui l’indagato avrebbe minacciato la vittima.

Recuperata la refurtiva che è stata restituita alla negoziante che ha presentato denuncia. L’indagato è stato condotto in caserma e sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per la convalida dell’arresto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: